Vai alla home di Parks.it

A Collesano Comune del Parco delle Madonie in arrivo le Porsche per gli eventi del Museo Targa Florio

Lunedì 16 aprile

(Petralia Sottana, 13 Apr 18) Lunedì 16 aprile alle ore 10.00 a Collesano il Museo Targa Florio ha organizzato in collaborazione con il club Alpes Holydays l'arrivo nel borgo di 15 macchine, le mitiche Porche Francesi, la cui esposizione sara lungo il corso principale. Per tutti coloro che non avessero ancora visitato il museo della targa florio questa breve descrizione vi farà capire quanto importante sia questo luogo per gli amanti dell'automobilismo. Il 27 Giugno 2004 a Collesano, porta naturale del Parco delle Madonie, è stato inaugurato il Museo della Targa Florio, la mitica gara creata da Vincenzo Florio e disputata per la prima volta il 6 Maggio 1906. Tutti gli appassionati potranno esplorare all'interno del Museo molte immagini inedite (sono ben 170 le foto provenienti dai più rinomati studi fotografici palermitani); documenti e svariati oggetti tra cui: la Targa Vincenzo Florio in oro e smalto del 1906, quella in bronzo del 1920 nonché quella del 1965 donata al Museo da Ninni Vaccarella; cartoline commemorative; i caschi di Elford, Hezemans, Giunti, Scarfiotti e Moreschi; ma ancora: le tute di Vaccarella, Facetti, Maria Teresa de Filippis, Starrabba di Giardinelli e Biscaldi; e in ultimo la tuta, i guanti e gli occhiali di Pietro Taruffi più tanti altri oggetti che immettono gli appassionati in quello straordinario e unico contesto quale quello della Targa Florio.
Dopo svariati ostacoli, a trionfare sono stati la passione, la dedizione e l'amore per l'automobilismo di un collesanese, Giacinto Gargano, cui oggi viene giustamente attribuito gran parte del merito per la realizzazione del Museo e che, a buon diritto, è stato nominato conservatore della struttura. Il famoso Nino Vaccarella, noto nella storia della Targa Florio come "preside volante", nonché cittadino onorario di Collesano dal 1965 e vincitore per ben tre volte della Targa, è stato invece nominato presidente onorario del Museo.
Un plauso va altresì rivolto a tutti i piloti e ai loro eredi che hanno donato il materiale esposto, cui si sono aggiunti anche i reperti dell'Automobile Club Palermo e quelli della Fondazione Targa Florio.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco delle Madonie