Vai alla home di Parks.it

A Fera a San Mauro Castelverde la festa del patrono

La Festa Patronale più lunga delle madonie

(Petralia Sottana, 29 Giu 19) Festa San Mauro Abate a San Mauro Castelverde nel Parco delle Madonie, la festa patronale più lunga delle Madonie. a causa di due diversi fattori: uno di natura climatico, il clima rigido ha fatto spostare nei secoli passati i festeggiamenti dal 15 gennaio alla data attuale, il primo martedì di luglio, ladomenica e il lunedì che lo precedono e la domenica successiva, detta dell'ottava; l'altro motivo riguarda il fèrcolo del Santo, che ha subìto nei secoli diverse trasformazioni infatti si è passati da una Vara a quattro colonne, tutte dorate con in cima la statuetta della Resurrezione, esistente prima del 1600 all'attuale fèrcolo ad otto colonne, commissionato nel 1650 ad opera dei carbonai, con dodici puttini e la statuetta dell'ImmacolataConcezione in cima. Al centro del fèrcolo c'è, naturalmente la statuadi S.Mauro Abate seduto su un trono. La grandezza, della vara, portata in processione da circa quaranta persone, più le guide, obbliga a fare sempre lo stesso percorso processionale per alcune vie del paese, dovendosi il Santo spostare dalla propria chiesa a quella della matrice S.Giorgio (altro più antico protettore del paese), dove era custodita la reliquia di S.Mauro. Dunque, essendo la vara pesante e grande e dovendosi adempiere a queste pratiche religiose la festa dura quattro giorni in estate e un solo giorno come si faceva il 15 Gennaio). Nell'antichità, i confrati  distribuirvano, in questo giorno la cuccìa ai poveri; mentre quando la festa solenne che durava 4 giorni) si svolgeva a giugno, era concomitante la fiera del bestiame del 30 maggio, da qui probabilmente la derivazione della parola fèra (fiera). Ancora oggi il primo martedì di luglio è il giorno solenne dell'intera festa, ma è assai caratteristica la processione dell'ottava, con la benedizione dei campi, che si svolge al Piano S.Mauro , benedizione che in epoca passata era propiziatrice di un buon raccolto di grano, le spighe che adornano il fèrcolo, nei quattro giorni della festa, testimoniano proprio questo fatto. Tutte le quattro giornate sono sottolineate da processioni solenni, alle quali partecipano le confraternite,con gli antichi costumi, la banda musicale i portatori della vara, 

 

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco delle Madonie