Vai alla home di Parks.it
 

UNA NOTIZIA ATTESA - NUOVO FINANZIAMENTO

SODDISFATTO IL PRESIDENTE DEL PARCO DELLE MADONIE UN VERO REGALO NATALIZIO

(Petralia Sottana, 21 Dic 21) "Si tratta - dichiara il Presidente Angelo Merlino - di una notizia attesa e che arriva come un regalo natalizio. È stata una delle prime attività messe in campo al mio arrivo al Parco e che ci permetterà di programmare alpeggio le attività forestali, ma non solo, attraverso la redazione di un Piano di gestione forestale sostenibile, preliminare alle attività di certificazione forestale sostenibile sua dei boschi che degli ecoservizi che da questo si possono generare. Ringrazio vivamente i Sindaci dei Comuni che fanno oarte del partenariato e Sosvima con cui abbiamo collaborato per raggiungere questo risultato. Il lavoro di squadra premia sempre"Con la pubblicazione del decreto n. 667548, da parte del Miipaf, di approvazione della graduatoria del "Bando di selezione delle proposte progettuali per la costituzione di forme associative o consortili di gestione delle aree silvo-pastorali approvato con D.M. n. 13329 del 22/04/2020 a valere sul programma FSC 2014-2020 POA sottopiano 3 - Multifunzionalità della foresta e uso sostenibile delle risorse rinnovabili nelle aree rurali, apprendiamo con piacere l'ammissione tra le attività che rientrano nel finanziamento della proposta presentata dal Parco delle Madonie n.q. di capofila e dai comuni di Petralia Sottana, Petralia Soprana, Castellana Sicula e Bompietro della costituzione dell'Associazione Fondiaria (AsFo) "Maron", per un importante complessivo di circa 192.000 €.L' obiettivo primario che l'AsFo "Maron" si pone è quello di ricomporre il contrasto tra boschi, coltivi, prati pascoli per arrivare ad una razionale integrazione tra superfici aventi diverse potenzialità attraverso la redazione di un piano di gestione forestale unitario.Il raggiungimento dell'obiettivo primario, consentirà di perseguire e pervenire al miglioramento dei fondi e della loro fruibilità, al mantenimento delle strade vicinali interpoderali e dei sentieri, così come delle azioni necessarie ad assicurare la sicurezzaidrogeologica e la prevenzione degli incendi boschivi e, in generale, di tutte le azioni volte al miglioramento delle potenzialità produttive dei terreni.Il contributo del progetto è plurimo, in quanto consentirà contemporaneamente di poter intervenire in ordine: alla riduzione del processo di lento ma graduale, ed in assenza di interventi, inesorabile abbandono di suolo che sempre più marcatamente si stà registrando nell'area; porre un freno alla cosiddetta boscaglia di invasione mettendo in campo una validaalternativa gestionale, agropastorale o forestale con l'agroforestazione; recupero del patrimonio di biodiversità di terreni che, ricadono tra l'altro all'interno dellaZona "A" del Parco delle Madonie e rappresentano dei veri e propri giacimenti forestali; promuovere e sostenere la certificazione della gestione sostenibile forestale; favorire la rinaturalizzazione dei boschi di origine artificiale con specie autoctone, laddove questi hanno completato la loro funzione ecologica e/o sono venute meno le esigenze che ne hanno determinato l'impianto; favorire l'adozione di tecniche, di tecnologie, di organizzazione del lavoro coerenti con lecaratteristiche ed i vincoli dell'area di parco; possibilità di poter determinare un freno e/o un rallentamento al calo demografico, offrendo una possibile e valida alternativa ai giovani che, in atto, ritengono non ci siano le condizioni economiche per restare a lavorare in montagna, promuovendo attività in situ ed extra-situ che coinvolgono le risorse silvo-pastorali; realizzazione di nuove opportunità sia di produzioni materiali (legno, pascolo, carne, latticini, etc) che di servizi ecosistemici (idrico, ben-essere, etc) e riconnessione con filiere economiche che si stanno rivitalizzando con interventi di rigenerazione forestale; a poter rafforzare la filiera bosco-legno-energia.
linkhttps://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/17667?fbclid=IwAR0YNkuGjD6BrJR6gRW-sEfNYWMVFHGTIPx6lUMKtiUKRsc9V2Evc5YG1co

UNA NOTIZIA ATTESA - NUOVO FINANZIAMENTOUNA NOTIZIA ATTESA - NUOVO FINANZIAMENTO
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco delle Madonie