Vai alla home di Parks.it

Sentiero della Pace

A piedi         

    Il "Sentiero della Pace", percorso nel 2004 in occasione del "Summit for Peace" e denominato nel 2005 durante il Meeting Nazionale Sentieristica e SNE, inizia come pista sterrata dall'ospedale nuovo, q. 950 m., e procede in questa parte iniziale lungo la Reggia Trazzera n°301, che collegava Petralia con Castelbuono. Dopo poco più di un chilometro si giunge al ponte medievale, a schiena d'asino, di San Brancato; oltrepassatolo, poco più avanti, ci si immette a sinistra in una mulattiera che in salita raggiunge le falde di Pizzo Sant'Otiero, dove si confluisce nel sentiero che sale da Contrada Pomieri fino a Gorgo Nero, quindi dopo un paio di chilometri, sempre in salita, Portella di Mele q. 1.500 m. Si prosegue per un antico e bellissimo sentiero che entra subito nella faggeta a sx ed in continua e progressiva salita raggiunge i "pianetti" di Pizzo Inferno, q. 1.700m., poco al di sotto della vetta. Il sentiero continua ora per un breve tratto, un po' più ripido, lungo un crinalino quindi su terreno naturale e facili roccette della vetta di Monte San Salvatore q. 1.912 m.. Dalla cima si godono bellissime visioni delle due Petralie, di altri pittoreschi borghi madoniti, dei Nebrodi e dell'Etna. Seguendo la segnaletica, su tracce di sentiero, all'interno di piccole doline ricoperte da faggi bassi e cespugliosi, si scende a q. 1.780 m., appena sopra alla Fontana Madonna dell'Alto, dove arriva oltra la pista sterrata che sale da Piano Iola, e da Nociazzi (sentiero n°553), il "Sentiero dei Pellegrini" che sale direttamente da Petralia Sottana. Inizia, quindi, la salita finale al Santuario Madonna dell'Alto, q. 1.827 m., tra i più alti d'Italia, lunga circa cinquecento metri, al quale si arriva dopo aver lasciato a destra la pista sterrata che scende a Petralia Sottana / Polizzi Generosa.


     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2018 - Ente Parco delle Madonie