Vai alla home di Parks.it

Documento Unico di Programmazione 2020-2022: tra le opere, anche un Sistema di Ecofiltro per le Valli del Mincio

(Mantova, 18 Lug 19) Via libera unanime della Comunità del Parco del Mincio al Documento Unico di Programmazione 2020/2022, strumento di strategia e di pianificazione attraverso il quale l'Ente fissa i programmi e le opere da realizzare nell'area protetta e nelle porzioni di territorio sottoposte all'ambito territoriale ecosistemico attribuito al Parco del Mincio da Regione Lombardia.

"Ritengo che il documento unico di programmazione rappresenti la linea programmatica fondamentale al perseguimento degli obiettivi del Parco del Mincio, sulla quale si innestano le sinergie di Regione Lombardia, Provincia, Comuni, AIPO, Consorzi di Bonifica oltre che le innumerevoli associazioni che credono che un lavoro congiunto possa consentire il raggiungimento del miglioramento della qualità delle acque oltre ad un deflusso ecologico, già DMV, che garantisca il mantenimento di elevati valori ambientali".

Per il capitolo opere pubbliche, nel 2020 sono previsti investimenti complessivi per € 713.869,53, con ingenti quote destinate al miglioramento della qualità delle acque. È infatti di € 305.810,00 la somma assegnata dall'ente alla riqualificazione del Canale Osone per la realizzazione di un sistema Ecofiltro in grado di ridurre la presenza di sostanze organiche e materiale flottante (erba, legname, plastica, ecc..) da parte dell'affluente del Mincio, allo scopo di prevenire l'interramento dell'area umida della riserva naturale Valli del Mincio. Ulteriori risorse, per un importo di € 50.000,00, sono destinate alla riqualificazione spondale del fiume Oglio, intervento che si colloca, come il precedente, nell'ambito del Progetto Ecopay Connect 2020, di cui il Parco del Mincio è capofila.

Sul fronte ambientale è previsto un investimento di € 71.986,25 per il recupero morfologico delle cave Imperia 5, Brunelli ed ex cave Ortombina a Pozzolo sul Mincio. Per quanto riguarda le manutenzioni, anche nel 2020 vengono destinati € 37.500,00, derivanti da contributo regionale, agli interventi straordinari di contenimento delle isole di fiori di loto, e € 51.750,00 alle manutenzioni straordinarie previste sui percorsi naturalistici e presso la sede dell'Ente Parco.

Nel recente progetto di riorganizzazione delle aree protette presentato dal Parco del Mincio in ottemperanza a quanto richiesto dalla L.R. n. 28/2016, si è provveduto alla stipula di specifiche convenzioni con le singole aree protette coinvolte nel progetto. Nel 2020, e così per il triennio, avranno inizio, a cura del Parco del Mincio, le manutenzioni nella riserva naturale Isola Boscone, nel Comune di Borgo Carbonara, con investimenti che ammontano a € 19.100,00 per anno.

Nel 2020 e nel 2021, saranno svolti gli interventi di gestione attiva canneti e cariceti previsti nell'ambito del PSR 2014-2020, con un investimento annuo pari a € 34.717,86.

Ulteriori risorse del DUP si riferiscono alle dotazioni strumentali per le Guardie Ecologiche Volontarie, con contributi regionali annuali che ammontano a € 10.000,00 sul biennio 2020-2021, e all'acquisto di beni durevoli per l'attività di anticendio boschivo, per un importo annuale di € 3.005,42 sul biennio 2020-2021. Inserita nel 2021 la realizzazione del Ponte Ciclopedonale tra Soave e Rivalta, per una spesa prevista di € 200.000,00.

Gli investimenti del triennio 2020/2022 integrano quelli associati ai progetti che il Parco sta attualmente gestendo o si accinge a rendicontare, per un valore complessivo di € 3.074.520,60. Si tratta in particolare dei lavori di recupero ambientale di cave cessate in località Pozzolo, nel comune di Marmirolo, per un valore di € 278.912,63; l'avanzamento del maxi progetto europeo Mantova Ciclabile, con la realizzazione del ponte ciclopedonale di Porto Catena e di piste ciclabili, realizzato in sinergia con i Comuni di Mantova e San Giorgio e Bigarello, per un importo di € 1.900.000,00, la cui chiusura è prevista per la fine del 2019; il progetto transnazionale Ecosustain, grazie al quale sono state acquistate e messa a dimora boe multiparametriche in grado di misurare la qualità delle acque del Mincio, per un investimento di € 222.769,00 con fondi UE Interreg e IGRUE; l'avanzamento del Contratto di Fiume, a cui hanno di recente aderito il WWF mantovano e l'Azienda Territoriale Sanitaria di Mantova (ATS) che ha proposto un'attività di monitoraggio delle acque finalizzata alla balneabilità del Lago Superiore; gli interventi straordinari di ripristino idrodinamico dei canali interni e miglioramento della vegetazione acquatica Nelle Valli del Mincio, realizzati grazie a risorse regionali per un importo complessivo di € 75.000,00; le opere di sfalcio della vegetazione igrofila dell'area umida Valli del Mincio, per ridurre l' interramento della palude, per un importo annuale di € 34.717,86; la progressione del progetto Ecopay Connect, del valore di € 1.060.515,00, cofinanziato da Fondazione Cariplo, finalizzato alla valorizzazione del sistema di acque ed ambienti ecotonali riconducibili ai bacini idrici del Lago di Garda e dei fiumi Mincio ed Oglio; gli interventi, attualmente in corso, di contenimento della castagna d'acqua, con risorse trasferite dal Comune di Mantova per un importo di €. 15,000,00; il progetto di contenimento del siluro nel Lago Superiore, che il Parco ha candidato a Regione Lombardia con un'istanza di finanziamento di €. 12.858,14, in attesa di valutazione.

Si riapre inoltre una prospettiva sul tema della quantità delle acque del fiume Mincio: con nota del 15 luglio scorso la Regione Lombardia, direzione generale Enti Locali, ha comunicato l'assegnazione a favore dell'ente Parco di un contributo di 100mila euro finalizzato ad attività di monitoraggio e installazione di strumenti di misura volti a definire il "Deflusso ecologico del fiume Mincio".

Infine, l'ente Parco del Mincio diventa condòmino del teatro Sociale del Parco: la Comunità del Parco ha infatti accolto la donazione, da parte di privati, di uno dei palchi del teatro cittadino.

I partecipanti alla seduta della Comunità del Parco
Sversamenti di limo nelle Valli da uno degli affluenti - Foto da drone di Luca Bulgarelli
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco del Mincio