Vai alla home di Parks.it

Il tema ambientale nelle opere dei Madonnari

Nell'edizione 2019 dell'Incontro nazionale dei Madonnari, il premio speciale “Parco del Mincio” è andato a Fernando Cardenas Barrera con l'opera “Madonna del gessetto”.

(Mantova, 19 Ago 19) Nella 47esima edizione dell'Incontro nazionale dei Madonnari, che si è svolto a Ferragosto sul sagrato del Santuario di Grazie di Curtatone, il premio speciale "Parco del Mincio" è andato a Fernando Cardenas Barrera con l'opera "Madonna del gessetto", una sacra maternità che emerge dalle acque del Mincio e che sembra offrire allo spettatore i colori della Natura. Il tema ambientale è in evidenza anche nell'opera "Madre di Dio, prega per noi peccatori" di Francesca Dallai, vincitrice del Premio creatività, che ha rappresentato l'inquinamento da plastica nei mari.

Ѐ invece Federico Pillan di Monteforte d'Alpone (Vr) il vincitore della categoria "Maestri Madonnari", con l'opera dal titolo "San Paolo di Tebe, il primo eremita": la sua opera ha messo d'accordo la giuria di esperti presieduta per il quarto anno consecutivo dal direttore di Palazzo Ducale di Mantova Peter Assmann. Al secondo posto Mino Di Summa con l'opera "Richiesta di grazia" e terza la moglie di Pillan, Michela Bogoni, vincitrice dell'edizione 2018 con l'opera "IV comandamento: onora il padre e la madre".

Nella categoria "Madonnari qualificati" vince il 23enne messicano Ignacio de Jesus Chàavez Salina, già trionfatore lo scorso anno tra i Semplici, con il dipinto "Madonna and children Jesus". Questa la motivazione: Il dipinto si rivela di grande qualità esecutiva ed emoziona per la capacità comunicativa che amplia il sentimento espresso dall'opera originale. La Madonna col Bambino, derivata da un noto capolavoro di Bouguereau, risulta di spicco all'interno della categoria dei Qualificati per immediatezza, interpretazione e uso del colore. Seconda classificata  Greta Stellini di Porto Mantovano (Mn),  con "Gli ultimi saranno i primi" e terza Lorena Barbieri che ha realizzato l'opera intitolata "Sursum corda – in alto i cuori".

Tra i "Madonnari semplici", tutti promossi a madonnari Qualificati, ad imporsi su tutti gli altri la 23enne olandese Maureen Kolhoff con l'opera "Preghiera", seguita da Mauricio Vargas che ha portato a Grazie "San José" e medaglia di bronzo a Javier Arredondo con il dipinto intitolato "Corredenzione".

Il 47° Incontro nazionale dei Madonnari ha decretato altri premi speciali. Il premio Rotary è andato ad Erik Montanez con "Abraham e Isaac" mentre Abraham Burciaga ha vinto il premio Santuario Madonna delle Grazie con il dipinto "Maryam", e ancora la novità dell'edizione 2019, il premio Palazzo Ducale di Mantova, è stato vinto da Sara Ferrari con "Il colore del ricordo". Infine il premio giuria popolare è stato vinto da un trio di Madonnari ovvero Martina Pavesi, Andrea Boccola e Alessia Bragato che hanno colpito il voto del pubblico con l'opera "Preghiera fonte di speranza".

"Madonna del gessetto", premio speciale Parco del Mincio
"Madre di Dio, prega per noi peccatori" premio Creatività
La targa assegnata al vincitore del premio Parco del Mincio
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco del Mincio