Vai alla home di Parks.it

Sulle vie dei Colli: Valorizzare le tradizioni agroalimentari locali e il turismo

Due nuovi bandi del GAL Garda Colli Mantovani, 650mila euro le risorse disponibili per enti pubblici, associazioni, fondaziioni

(Mantova, 25 Set 19)  

Creare punti informativi sul territorio e valorizzare prodotti-feste-mercati-tradizioni:

altri due bandi per concretizzare la strategia del piano di sviluppo locale "Garda Green" per valorizzare il territorio di 10 comuni del Gal

Cavriana (Mn) _ Fino a centomila euro per ciascuno dei due bandi pubblicati oggi dal Gal Garda e Colli Mantovani: sono le risorse rese disponibili per ciascun progetto di enti pubblici, associazioni o fondazioni  senza scopo di lucro. Progetti che intendano realizzare azioni di valorizzazione delle produzioni o tradizioni agronomiche locali (dotazione complessiva 250 mila euro) e di attivazione di punti informativi per il turismo (400mila euro). La scadenza di entrambi i bandi è il 25 ottobre , il finanziamento degli interventi è del 90% (esclusa Iva) per progetti di consistenza minima 20mila euro e massima 100mila e la presentazione  va effettuata on line nel sito dei bandi regionali.

Il Gal ha attivato uno sportello informativo presso la propria sede, a Cavriana, al quale gli interessati possono rivolgersi per avere informazioni dettagliate ed essere guidati nella valutazione degli interventi. Questi due bandi permettono di attuare rilevanti azioni di promozione di un territorio che è ampiamente apprezzato e frequentato da turisti locali, di altre province e stranieri che potrebbero così trovare luoghi dai quali ricavare informazioni puntuali, suggerimenti sulle eccellenze da non farsi sfuggire, sulle sagre o feste ecc.  "Questi bandi sono quindi preziosi per far conoscere un territorio che spazia dall'entroterra del basso Garda alle colline di Volta Mantovana – spiegano dalla sede del Gal  -  ed è importante anche far sapere che permettono anche di realizzare interventi di recupero di strutture, stanze, piccoli fabbricati rurali, porticati o barchesse, da adibire a piccolo punto informativo al servizio di escursionisti, ciclisti, scolaresche ..."

Ecco in sintesi la tipologia di interventi e azioni finanziabili:

Il primo bando "Creazione di punti tangibili di accesso alle informazioni territoriali a supporto del turismo rurale" (Operazione 7.5.01 sostiene investimenti per realizzazione di luoghi destinati a diffondere le informazioni di valore che compongono l'insieme e l'identità del territorio. I fondi vengono concessi per la ristrutturazione/adattamento di  locali; per acquisto di attrezzature informatiche o video. Il bando vuole insomma favorire la nascita di piccoli punti informativi che divengano aperti ai visitatori e che forniscano informazioni sugli eventi, prodotti, percorsi rurali del territorio.

Il secondo bando "Creazione di punti di diffusione della conoscenza delle produzioni e tradizioni agroalimentari locali" (Operazione 7.4.01) sostiene azioni finalizzate a sviluppare attività di offerta di servizi culturali, didattici e ricreativi di divulgazione del patrimonio culturale e identitario del territorio del GAL, ; la creazione di punti di diffusione della conoscenza delle produzioni locali e tradizioni agroalimentari locali (sia mediante strutture fisiche, sia mediante strutture multimediali); investimenti per la predisposizione di servizi presso i mercati locali e contadini per lo sviluppo di attività ricreative, didattiche e culturali e, infine,  finanzia indagini e studi propedeutici alla definizione del fabbisogno di servizi.

I bandi attingono ai fondi comunitari per il turismo rurale (Misura 7 PSR) con i quali finanziare al 90% le spese di realizzazione degli interventi. Nel sito web del Gal si possono trovare i bandi integrali, corredati dalla documentazione da compilare, produrre e presentare entro la scadenza delle ore 12 del 25 ottobre.

Entrambi i bandi prevedono la candidatura di progetti di importo massimo di 100mila euro, regola imposta dai regolamenti comunitari della Misura 7 per l'incentivazione della piccola ricettività rurale.

Il testo dei due bandi e relativa modulistica

 

Tra gli interventi finanziabili anche la ristrutturazione di locali da adibire a piccoli infopoint
Valorizzazione delle produzioni locali: un bando è dedicato a questo tema declinato verso il turismo rurale
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco del Mincio