Vai alla home di Parks.it

La "Metamorfosi" dei prati stabili a Food&Science 2020

Parco del Mincio è partner istituzionale del festival in programma a Mantova dal 2 al 4 ottobre

(Mantova, 01 Ott 20) Da un filo d'erba a una spolverata di grana su un buon risotto alla mantovana: è la "metamorfosi" con la quale il Parco del Mincio omaggia il tema scelto per l'edizione 2020 di Food & Science, festival in programma a Mantova da venerdì 2 a domenica 4 ottobre, con la partecipazione di alcune delle voci più autorevoli del panorama scientifico internazionale che indagheranno le tematiche legate alla scienza della produzione e del consumo del cibo.

Metamorfosi è il titolo di questa edizione che il Parco del Mincio, partner istituzionale dell'evento, ha sceklto di associare all'habitat protetto dei "prati stabili", ai quali l'ente sta dedicando due progetti di valorizzazione.

Il foraggio dei prati stabili è infatti l'elemento centrale di una filiera di produzione del grana padano basata sull'utilizzo di questo foraggio "intatto" per l'alimentazione delle vacche da latte. I prati stabili sono presenti nei territori dell'area protetta Parco Regionale del Mincio tra la fascia pedecollinare di Volta Mantovana e i comuni di pianura Goito, Marmirolo, Porto Mantovano e includono, fuori Parco, Roverbella. 

È in questa porzione di medio Mincio che si concentra la presenza di queste distese verdi non coltivate e non trattate, che disegnano di naturalità il paesaggio di questo lembo di pianura mantovana nel cuore del Parco del Mincio.

I prati stabili fioriscono di colori diversi in ogni stagione e tra i fili d'erba insetti, farfalle, aironi guardabuoi e cicogne. E poi l'acqua dell'irrigazione a scorrimento, l'utilizzo del foraggio, destinato all'alimentazione delle vacche da latte e l'"oro" che ne deriva - il Grana Padano - sono gli elementi di un racconto che il Parco e i Comuni coinvolti restituiranno in un film che porterà la firma di uno dei documentaristi di Geo&Geo, e in azioni che hanno per obiettivo far diventare l'area dei prati stabili della valle del Mincio una destinazione turistica. Da vivere in modo lento, in bicicletta, soggiornando negli agriturismi della zona, degustando i prodotti di fattoria.

Uno dei due progetti è un piano integrato d'area che vede coinvolte aziende agricole e latterie (capofila Latteria San Pietro) e l'ente Parco partner, l'altro è un progetto di destination marketing varato con il sostegno di InLombardy. In preparazione un press tour (info a stampa@parcodelmincio.it).

Il Parco è soggetto protagonista di qualificate partnership pubblico-private impegnate a realizzare una strategia di sviluppo del territorio incentrata sui prati stabili della Valle del Mincio, coltivazioni spontanee e naturali che conferiscono pregio alla filiera di produzione del Grana Padano e possono rappresentare un volano di promozione imprenditoriale e turistica.  

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2021 - Ente Parco del Mincio