Vai alla home di Parks.it

L'Area Protetta

Carta d'identità

  • Superficie a terra (ha): 6.300,00
  • Regioni: Emilia Romagna
  • Province: Bologna
  • Comuni: Grizzana Morandi, Marzabotto, Monzuno
  • Provv.ti istitutivi: LR 19 27/05/1989
  • Elenco Ufficiale AP: EUAP0184

Carta dei Rischi (116Kb)

 

 
Monte Sole

Il Parco Storico di Monte Sole

Il Parco Storico di Monte Sole ricopre quasi interamente l'area coinvolta nell'eccidio di Monte Sole del 1944, quando la violenza nazifascista portò in queste terre la morte per centinaia di inermi civili, anziani, donne e bambini.
Proprio per mantenere viva la memoria di questa storia drammatica, delle vicende della Brigata Partigiana Stella Rossa, delle distruzioni apportate dalla guerra, nel 1989, con la L.R. 19, è stato istituita questa Area Protetta, il cui principale obiettivo, oltre alla tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale, è la diffusione di una cultura di pace rivolta soprattutto alle giovani generazioni.
Il Parco copre un'area di circa 6.300 ettari compresa nel territorio dei Comuni di Marzabotto, Monzuno e Grizzana Morandi.

Marzabotto agli inizi del ‘900. Collezione foto Victor Marzabotto
Marzabotto agli inizi del ‘900. Collezione foto Victor Marzabotto

La Storia

La Storia rappresenta per il Parco un elemento profondamente caratterizzante. Molte, interessanti e, nel caso dell'Eccidio e della Seconda Guerra Mondiale, sconvolgenti sono le tracce delle vicende umane nel territorio di Monte Sole.

Picchio verde

La Fauna

Il territorio del Parco, formato da un fitto mosaico di habitat costituisce l'ambiente ideale per una grande varietà di specie animali. Oltre alle specie più comuni, la fauna del parco è arricchita da popolazioni di indubbio interesse.

Altre informazioni

Rosa canina

La Flora

Da una recente indagine risulta che nel Parco sono presenti 936 specie floristiche. Considerato che la flora regionale conta circa 2700 specie, 1/3 della diversità floristica dell'Emilia Romagna è presente nel Parco. La composizione della copertura vegetale dell'area risente in primo luogo della collocazione geografica del territorio del Parco.
Esso, infatti, si situa ai limiti della zona climatica mediterranea, mentre risente ancora delle influenze continentali proprie dell'Emilia centrale.

Altre informazioni

Calanchi del rio Cavallaccio

Geologia

La presenza di diversi tipi litologici è dovuta ai differenti processi orogenetici e di sedimentazione che hanno accompagnato la genesi di questi rilievi.
I versanti formati da argille scagliose risultano caratterizzati dalla presenza di diffusi fenomeni di dissesto, localizzati nelle zone vicine a Vergato, Pian di Setta e Grizzana Morandi.

Altre informazioni

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Orientale