Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra-Vara

www.parcomagra.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Patata di Pignone

Patata di Pignone
Patata di pignone
PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali


Caratteristiche: è un tubero di forma tondeggiante di dimensioni differenti da 5 g a 200 g.

Zona di produzione: Pignone (La Spezia)

Curiosità: A memoria d'uomo le patate a Pignone sono state "sempre" coltivate e, per la loro qualità, sono da sempre molto apprezzate sia sul mercato provinciale che regionale. Durante la Seconda Guerra Mondiale le donne di Pignone andavano nelle "marine" (sulla costa) con la cesta in testa a vendere le patate e a barattarle con il sale e l'olio. Consumata lessa è saporita naturalmente, se utilizzata per la preparazione di pane o gnocchi non si sfarina ma "lega" con gli altri ingredienti offrendo ai cibi consistenza e sapore delicato; strettamente legate alla storia e alla cultura locale, tutti i piatti tradizionali hanno infatti come elemento principale le patate: la torta di patate, il pane di patate, la carne e lo stoccafisso comedà.

Coltivazione: le patate vengono seminate entro i primi di aprile in solchi nel terreno che precedentemente è stato concimato con letame (di pecora, coniglio, cavallo). Quando la pianta della patata è alta circa 20 cm le viene accostata la terra e contemporaneamente si pulisce il solco dalle erbacce. Le patate sono generalmente raccolte durante i primi quindici giorni di agosto. Siccome la produzione si effettua in campi situati su due valli (Pignone e Casale) di origine alluvionale, il terreno è particolarmente adatto alle colture orticole. Le attrezzature sono quelle tipiche della tradizione contadina: aratri e trattori, in alcuni casi zappe e vanghe. Le patate raccolte vengono conservate in cantine buie, fresche e asciutte.

Ricetta: Torta di patate

Ingredienti: 500 g di patate, un mazzo di erbe di campo, 1 mazzo di borbogion cioè foglie giovani della zucca. Per la sfoglia: 500 g di farina, 2 cucchiai di olio, 1/2 bicchiere di acqua fredda. Preparazione: impastare la farina con l¿olio, una presa di sale e l'acqua fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Dividerla in tanti pezzi quante saranno le sfoglie e disporle sulla madia infarinata coperte da un canovaccio, lasciarle riposare per almeno un'ora. Quindi stenderle e porvi il ripieno costituito dalle patate bollite e schiacciate e dalle verdure scottate. La torta generalmente non viene coperta da altra sfoglia.

I produttori segnalati
  Az. Agr. Di Currarino Luciana
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Azienda agricola la Ferriera di Rossi Fulvia
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Bertolotto Iole
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Cariola Enrico
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Cima Crispino
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Raggi Maura
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Scorza Maurizio
Aziende agricole - Casale di Pignone (SP)
  Az. agricola "La vecchia miniera" di Zembo Angelo
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Barilari Agnese
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Bertolotto Andrea
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Beverinotti Rina Pignone
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Cortesi Giorgio
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Duce Enrico Pignone
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Medinelli Gemma
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Moggia Giuliana e Antonella
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Raggi Eraldo
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Zembo Lucia
Aziende agricole - Pignone (SP)
  Azienda Maria Luisa Bianchi
Aziende agricole - Lerici (SP)
  Azienda agricola biologica Lu.ne Verdi di Nedo Mannucci
Aziende agricole - Battifollo (SP)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco di Montemarcello-Magra-Vara