Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale Monti Simbruini

www.parcomontisimbruini.it
 

Incontro della Delegazione del Parco dei Monti Simbruini presso il Ministero dell'Ambiente

(Jenne, 25 Ott 16) Domani 26 ottobre 2016 alle ore 15:00 presso il Ministero dell'Ambiente a Roma il Sottosegretario On. Barbara Degani riceverà la delegazione del Parco dei Monti Simbruini composta dal Commissario Dr. Enrico Panzini, dal Direttore Dr. Paolo Gramiccia e dal Responsabile della sentieristica del Parco Geom. Umberto Antonelli, che presenterà il progetto il "Cammino dei Parchi".

Questo ambizioso progetto è un itinerario da percorrere a piedi lungo l'Appennino Centrale in collegamento fra Lazio e Abruzzo.

Attraverserà quattro Parchi regionali, due Riserve naturali Regionali e un Parco Nazionale,  permettendo di scoprire il meglio che le montagne appenniniche sanno offrire.  L'itinerario è lungo circa 400 chilometri percorribile in quattro settimane.

Lo scopo prioritario di questo progetto è la valorizzazione della rete sentieristica esistente nel rispetto di tutte le indicazioni di segnatura riportate dal Club Alpino Italiano (CAI) che con i suoi volontari  produce la segnaletica orizzontale e verticale  nella gran parte dell'Italia con le varie Sezioni, che operano anche all'interno delle arre protette.

L'idea progettuale del Parco Regionale dei Monti Simbruini tende a sviluppare un itinerario da percorrere a piedi lungo l'Appennino Centrale, in collegamento fra Lazio e Abruzzo, che permetta di scoprire il meglio della catena Montuosa della Regione Lazio.

Questo progetto cerca di superare i limiti delle singole aree protette esistenti, spesso frammentate e di piccole dimensioni, per consentire la realizzazione di politiche di sistema in grado di valorizzare e promuovere l'intero territorio regionale.

Infatti, nella sostanza,  si tratta di un itinerario di trekking lungo la dorsale appenninica in grado di collegare le Aree protette presenti da Roma capitale, sino al reatino per poi toccare il Parco Nazionale del gran Sasso monti Della Laga.

"L'incontro di domani con il Sottosegretario all'Ambiente, On. Barbara  Degani – sottolinea il Commissario del Parco dei Simbruini Dr. Enrico Panzini – avrà lo scopo di presentare questo progetto come  strumento di azione per avviare una nuova fase di valorizzazione  del sistema dei parchi, rafforzando le sinergie tra tutela dell'ambiente e sviluppo del territorio, garantendo un adeguato orientamento dei visitatori per la fruizione del patrimonio ambientale e culturale limitrofo al percorso".

"Oltre  a generare ricadute positive nella filiera turistica dei territori delle aree protette – aggiunge il Direttore Dr. Paolo Gramiccia – crediamo che queste possano, più in generale, avere effetti positivi sulla filiera regionale, in quanto l'offerta di ecoturismo legato alle emergenze naturalistiche e culturali dei parchi può essere una componente estremamente attrattiva e innovativa nella costruzione di pacchetti turistici, anche in associazione con la visita alle città d'arte regionali".

Questo progetto può generare effetti positivi sul sistema ricettivo di tutto il territorio interessato del crinale appenninico centrale, sia incrementando e destagionalizzando l'utilizzo dell'offerta ricettiva esistente, sia stimolando la creazione di nuove strutture e, soprattutto, di nuovi servizi in riferimento al turismo escursionistico.

 

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parco Naturale Regionale Monti Simbruini