Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale Monti Simbruini

www.simbruini.it

Sentiero Frassati

A piedi         

    Pier Giorgio Frassati (Torino, 6 aprile 1901 - Torino, 4 luglio 1925) è stato uno studente italiano, terziario domenicano, membro della Fuci e di Azione Cattolica: è stato proclamato beato Piergiorgio Frassati nel 1990 da papa Giovanni Paolo II.
    Pier Giorgio era un ragazzo molto vivace, solare, sempre allegro e ricco di energie.
    Praticò numerosi sport, ma furono soprattutto le escursioni in montagna a costituire la sua più grande passione, come documentato dalle numerose fotografie.
    Si iscrisse anche a varie associazioni alpinistiche, partecipando attivamente a circa una quarantina di gite ed escursioni. La sua più notevole ascensione è stata la difficile vetta della Grivola (tutt'ora riservata ad alpinisti esperti); tra le altre montagne scalò anche l'Uia di Ciamarella il 20 luglio 1924 insieme agli amici dell'associazione di alpinisti cattolici "Giovane Montagna".
    Con il motto «Per incontrare Dio nel creato», la Sezione di Salerno del Club alpino italiano lanciava, nel 1996, l'iniziativa di intitolare, in ogni regione d'Italia, un sentiero di particolare interesse naturalistico, storico e religioso al beato Pier Giorgio Frassati (1901-1925).
    Oggi il progetto Sentieri Frassati viene concordemente definito dai presidenti nazionali delle associazioni che ebbero Pier Giorgio come socio (Cai, Giovane montagna, Azione cattolica italiana, Fuci), e dall'Agesci, come prezioso progetto educativo verso un approccio globale alla montagna intesa come palestra che allena, scuola che educa, tempio che eleva.
    Trattasi di quell'insieme di valori e d'idee comprensivamente definiti come "Cultura della Montagna" della quale l'alpinista Frassati è stato uno dei più limpidi e concreti esponenti. La grandezza della personalità e dell'opera di Pier Giorgio Frassati, ancora in gran parte misconosciuta, riflette ed esprime appieno quei valori e quelle idee, attualissime e urgenti anche per chi non aderisce agli ideali cattolici che animarono il pensiero e le azioni del Beato Frassati.
    Il rispetto, la contemplazione e la comprensione degli ambienti naturali, la concreta e reale solidarietà umana, la piena consapevolezza dell'immenso valore e varietà della vita, sono espressioni di carattere universale, colte e sottolineate con vigore dalla figura di Frassati che è presto divenuto il simbolo di coloro che sostengono che la frequentazione della montagna non è fine a se stessa, ma l'estrinsecazione dei valori cui si accennava. 8
    Il libro In cammino sui Sentieri Frassati, uscito per i tipi dell'editrice Ave, ne traccia non solo le coordinate geografiche, ma soprattutto umane, attraverso i vari compagni di viaggio che, di volta in volta, invitano a fare una sosta per riflettere e guardare «verso l'alto», sulle orme di Pier Giorgio.


      ItinerarioPercorribilità 
    Tracciato sulla mappaTappa 1
    Sentiero Frassati: Santuario SS. Trinità (Vallepietra) - Filettino
    A piedi A piedi
    EE - Per escursionisti esperti
    9 h 30 m
    Tracciato sulla mappaTappa 2
    Sentiero Frassati: Filettino - Campocatino
    A piedi A piedi
    EE - Per escursionisti esperti
    10 h
    Tappa 3
    Sentiero Frassati: Campocatino - Abbazia di Trisulti
    A piedi A piedi
    EE - Per escursionisti esperti
    10 h
    M. Viglio
    M. Viglio
     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2019 - Parco Naturale Regionale Monti Simbruini