Vai alla home di Parks.it

Area naturale protetta di interesse locale Parco delle Mura

Banner Locale per la promozione del territorio

L'Area Protetta

Carta d'identità

  • Superficie a terra (ha): 611,69
  • Regioni: Liguria
  • Province: Genova
  • Comuni: Genova
  • Provv.ti istitutivi: D.G.R. 1506/08 del 21/11/2008

 

 
Paesaggio
Paesaggio

Il parco delle Mura

l'Area Protetta del Parco di Interesse Locale Parco delle Mura ha una superficie di 611,69ha
Le aree verdi del Parco delle Mura, a diretto contatto con la città antica, si caratterizzano per una particolare ricchezza di valori storici, manufatti di rilevanza monumentale quale il sistema fortificato di oltre 12 Km delle Mura del '600, 17 fortificazioni dei secoli XVIII - XIX, oltre alle testimonianze delle percorrenze e dei manufatti storici degli ambiti vallivi di appartenenza.
Questo territorio conserva notevoli segni della storia urbana genovese: l'Acquedotto storico, antica e complessa struttura di approvvigionamento dell'acqua per la città; 16 fra Torri e Fortezze costruiti tra la seconda metà del XVIII secolo e la prima metà del XIX (tutti completati sotto il Regno Sabaudo dopo il 1815); l'imponente cinta muraria del 1626, limite alla crescita della città fino al secolo scorso, di cui sono conservati  in buono stato 13 dei 20 Km originari, ed è per questo la più lunga in Europa, inscindibile insieme storico- paesistico con il Parco e simbolo identitario per la città.
Inoltre sono numerose le altre  testimonianze della storia passata che il Parco conserva: siti archeologici, monasteri e conventi lungo i percorsi di risalita dalla città, "residenze di villa", nuclei rurali rappresentativi di interessanti strutturazioni agricole storiche.
Il territorio  è inoltre attraversato dai tracciati delle principali vie di valico tra il porto di Genova e le regioni padane: la romana via Postumia sul Polcevera, l'antica via del Sale, ricalcata poi in epoca medievale  dalla Via dei Feudi Imperiali sul Bisagno che costituiscono la matrice degli insediamenti extraurbani a cintura del Parco.
E ancora i tradizionali percorsi pedonali di collegamento tra città antica e colline: le ripide  salite mattonate alle Mura Nuove che attraverso le sei Porte di passaggio raggiungono le due vallate; sentieri di attraversamento a mezza costa e di crinale; mulattiere militari ottocentesche che collegano i forti che più si addentrano nel territorio; linee meccanizzate di risalita realizzate tra la fine dell'800 e i primi anni del '900 (funicolare Zecca - Righi, cremagliera Principe - Granarolo, ferrovia a scartamento ridotto, il cosiddetto trenino di Casella, che costeggia il perimetro orientale del Parco delle Mura e che si collega con il Parco Regionale dell'Antola).

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Comune di Genova