Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

www.parcoabruzzo.it

Avviso

Avvio delle procedure per la selezione di n. 3 incarichi di collaborazione coordinata e continuativa per attività inerenti il monitoraggio faunistico

(Pescasseroli, 22 Mar 19) Avvio delle procedure per la selezione di n. 3 incarichi di collaborazione coordinata e continuativa per attività inerenti il monitoraggio faunistico nel territorio del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise nell'ambito dei progetti finanziati dalla "Direttiva Biodiversità " del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ex cap "1551".  

E' INDETTA

Nell'ambito dei progetti finanziati dalla Direttiva Biodiversità del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare la procedura di valutazione comparativa per titoli e colloquio, per la selezione di n. 3 unità da destinare al monitoraggio faunistico di orso bruno marsicano, camoscio appenninico, martora e lepre italica, alle quali conferire altrettanti incarichi di collaborazione secondo i termini che seguono: 

  • per n. 2 unità, incarico della durata di 30 mesi di € 70.000,00;
  • per n. 1 unità, incarico della durata di 20 mesi di € 30.000,00;

ART. 1. DESCRIZIONE DEGLI INCARICHI.

  1. N. 3 incarichi di collaborazione per laureati in possesso del Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) o di Laurea Magistrale (nuovo ordinamento) in Scienze Naturali, Biologiche, Scienze Ambientali, per attività inerenti il monitoraggio di orso bruno marsicano, camoscio appenninico, martora e lepre italica. 

Ciascun collaboratore dovrà occuparsi, nel rispetto delle direttive dei tecnici dell'Ente Parco, di:

  1. collaborare alle attività per l'istituzione di una rete di monitoraggio dell'orso bruno marsicano in tutto il suo areale quali la stesura/revisione dei protocolli operativi, la formazione dei referenti e degli operatori che andranno a costituire la rete di monitoraggio;
  2. collaborare alla realizzazione di un database unico dei dati di presenza dell'orso bruno marsicano in tutto il suo areale da utilizzarsi nell'ambito della rete di monitoraggio dell'orso bruno marsicano;
  3. effettuare attività di monitoraggio della presenza dell'orso bruno marsicano anche attraverso la ricerca/verifica dei segni di presenza, lo svolgimento di sopralluoghi mirati e di osservazioni dirette nell'ambito delle attività già organizzate di monitoraggio dei gruppi familiari;
  4. collaborare alle operazioni di cattura di orso bruno marsicano e /o di camoscio appenninico;
  5. effettuare attività di monitoraggio telemetrico dell'orso bruno marsicano e/o camoscio appenninico;
  6. effettuare attività di monitoraggio tramite "Camera Trapping" e campionamento genetico per l'orso bruno marsicano, martora e lepre italica;
  7. collaborare alla raccolta dei pellet fecali di lepre per il monitoraggio genetico;
  8. collaborare alle attività previste dal piano operativo per il camoscio appenninico relative al  monitoraggio per la struttura di popolazione, studi per la competizione con altri ungulati selvatici e domestici, conteggi;
  9. collaborare alle attività per la gestione del fenomeno degli orsi confidenti sia attraverso la messa in opera e il controllo dei sistemi di prevenzione, sia attraverso la messa in atto di interventi di dissuasione nei confronti degli individui problematici;
  10. collaborare ad altre attività di monitoraggio coordinate dal Servizio Scientifico e non espressamente presenti in questo elenco;
  11. effettuare l'archiviazione dei dati raccolti all'interno dei database specifici già in uso ovvero attraverso la creazione di nuovi database;
  12. effettuare elaborazione e gestione di dati radio-telemetrici con l'utilizzo di Sistemi Informativi Geografici (GIS);
  13. effettuare elaborazione e gestione di dati del monitoraggio genetico e del "Camera Trapping";
  14. partecipare alle riunioni di coordinamento in merito alle attività svolte;
  15. presentare all'Ente Parco un rapporto periodico trimestrale e uno finale delle attività, unitamente a tutta la documentazione fotografica raccolta;
  16. rispettare il cronoprogramma che sarà indicato e stabilito dall'Ufficio Studi e ricerche faunistiche e censimenti. 

L'attività lavorativa dovrà essere prestata prevalentemente nel territorio del PNALM, nella ZPE e nelle aree della Rete natura 2000 (SIC, ZSC e ZPS).  Le trasferte verranno effettuate dal collaboratore mediante un mezzo proprio e comporteranno anche l'effettuazione di percorsi a piedi in territori montani, anche in ore notturne. 

Le domande dovranno pervenire, pena l'esclusione, entro e non oltre il termine perentorio delle ORE 14:00 del giorno 4 aprile 2019.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE. (link al Bando completo)

Scadenza 04/04/2019


Allegati:
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise