Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale Arcipelago Toscano

www.islepark.it

Percorso del Monte Capanne

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: geologia Elevato interesse: panorama 
  • Partenza: Marciana
  • Arrivo: Marciana
  • Tempo di percorrenza: 5 ore e 40 min
  • Lunghezza: 8.3 km
  • Dislivello: in salita 785 m

In questa selezione di itinerari escursionistici più suggestivi dell'Isola d'Elba non poteva mancare l'ascesa al Monte Capanne, il tetto dell'Arcipelago Toscano. Il percorso parte da Marciana, a quota 375 m, e, dopo aver raggiunto la vetta (1.019 m), ritorna al punto di partenza utilizzando in parte un diverso tracciato. Si imbocca l'impegnativo sentiero n. 101 presso la porta di Sant'Agabito. La via si inoltra subito in un castagneto.
I frutti di questo bosco hanno sfamato intere generazioni di abitanti del luogo. Al termine della salita si giunge al Romitorio di San Cerbone, visibile solo dall'esterno ed edificato nel 575 d.C. in onore del Santo che, secondo la tradizione, dimorò in una vicina grotta. Il tracciato mantiene ancora per poco una pendenza non troppo impegnativa. Poco prima di incrociare la GTE nord inizia la parte più ripida del percorso che da qui alla vetta può essere affrontato solamente da escursionisti allenati. Il sentiero, dopo aver incrociato una seconda volta la GTE nord vi confluisce per pochi metri per poi proseguire in salita lasciando la GTE nord sulla sinistra. Arrivati in vetta la fatica è ampiamente ripagata dal panorama che abbraccia Corsica, Arcipelago e costa toscana. Questo è il luogo ideale per osservare nel suo complesso una particolare struttura geologica: il plutone granodioritico. Si tratta di magma che, invece di fuoriuscire allo stato fluido come accade in un vulcano, si è solidificato all'interno della crosta terrestre, per poi emergere allo scoperto a seguito di complessi fenomeni tettonici. Si è formato così il massiccio del Monte Capanne, sui fianchi del quale, più a bassa quota, si possono osservare le cosiddette rocce incassanti che lo ricoprivano. Per il ritorno si può usufruire della cabinovia, oppure tornare indietro dal sentiero 101 fino al bivio di quota 645 m, dove si imbocca la GTE nord verso sinistra. Il sentiero, adesso pianeggiante, presenta un particolare fondo di calpestio costituito da grandi lastre granitiche. Nelle vicinanze del bivio con il sentiero n. 110, che si imbocca in discesa, si trovano concentrati numerosi esemplari di corbezzolo, noto localmente come "èrbitro". Questo alberello, tipico della macchia mediterranea, in autunno mostra bacche rosse e gialle accompagnate da grappoli di fiori bianchi a forma di piccoli otri. Giunti sul sentiero n. 103 si ritorna in breve a Marciana, dove è possibile visitare la Casa del Parco.

 
 
 
*: solo Operatori con Pagina Ospitale (per vedere tutte le segnalazioni seguire il link a destra dell' icona)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano