Vai alla home di Parks.it

CLEAN SEA LIFE raccoglie bottiglie di plastica

(Porto Torres, 23 Ago 18)  

La plastica usa e getta è responsabile dell'85% dell'inquinamento che colpisce i mari di tutto il Pianeta, ponendo in serio pericolo molte specie marine. La maggior parte di questa plastica è costituita da bottiglie e l'Italia è i maggiore consumatore di acqua minerale in Europa, con oltre 200 litri di acqua imbottigliata a testa. In tutto sono 8 miliardi di bottiglie all'anno!

Per questo motivo nel Parco Nazionale dell'Asinara sono stati installati cubi trasparenti per invitare i visitatori a depositare lì dentro esclusivamente le loro bottiglie di plastica, piccolo ma significativo contributo per evitare che si disperdano nell'ambiente e nel mare.

Nei contenitori vanno gettate SOLO le bottiglie di plastica, dopo averle appiattite per ridurne il volume e dopo aver riavvitato il tappo. I visitatori sono invitati a non lasciare sull'isola alcun tipo di rifiuto ad eccezione delle bottiglie, essendo queste il rifiuto più voluminoso del sistema di raccolta differenziata, gestito all'Asinara dal Comune di Porto Torres.

E' una delle iniziative di Clean Sea Life, campagna di sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti marini che unisce subacquei, pescatori, operatori balneari e turistici, ragazzi e tutti i cittadini nella difesa del mare. Un Parco Nazionale (il Parco Nazionale dell'Asinara), il mondo della ricerca (il CoNISMa), tre associazioni di ricerca e conservazione (Fondazione Cetacea, Legambiente, MedSharks), una rete di porti e marine (MPNetwork): questo è il parternariato che sta portando avanti il progetto Clean Sea Life. Tutti insieme per un mare pulito.

Non abbandoniamo nulla nell'ambiente. Raccogliamo qualche rifiuto abbandonato. Ricicliamo meglio e di più. www.cleansealife.it.

 

raccoglibottiglie a Cala Reale
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco Nazionale dell'Asinara