Vai alla home di Parks.it

Stocco

Stocco
Stocco

Lo stoccafisso, "pesce che arriva dove il mare non c'è", è sempre stato popolare nelle zone interne della Calabria. In passato golette e brigantini provenienti dal Nord Europa attraccavano al porto di Pizzo, sbarcando le balle di "pesce bastone" che, lungo la strada delle Serre, risalivano verso l'Aspromonte. Nella zona di Mammola la disponibilità di acqua ricca di calcio, magnesio e ferro, quindi particolarmente adatta ad ammollare lo stocco, favorì la nascita di una fiorente attività di lavorazione del pesce essiccato. Ancora oggi qui ci sono aziende che acquistano, tramite grossisti, stoccafisso importato dalla Norvegia, lo "spugnano" e lo rivendono pronto per essere cucinato in tanti modi: fritto, al forno, in umido, con patate o peperoni, in insalata con peperoncino, aglio e prezzemolo. Assaggi di questi e altri piatti sono distribuiti il 9 agosto nelle stradine del borgo antico di Mammola, in occasione della Sagra dello stocco.

I produttori segnalati
  Stocco & Stocco
Altri - Cittanova (RC)
  Domenico Alagna
Altri - Mammola (RC)
  Gerardo Fazzolari
Altri - Mammola (RC)
  Giuseppe Lanzetta
Altri - Mammola (RC)
  Lo Stocco di Filippo Barillaro
Altri - Mammola (RC)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte