Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

www.cilentoediano.it

Grano Russulidda e Ianculidda

Grano Russulidda e Ianculidda
Grano Russulidda e Ianculidda

Qualche anno fa, a partire da poche spighe reperite presso un anziano contadino, la comunità, in collaborazione con la locale Pro loco, ha iniziato a produrre due antiche varietà di grano: la Russulidda e la Ianculidda. In entrambi i casi si tratta di frumenti teneri un tempo molto utilizzati nell'Italia meridionale per la produzione di farina. Il primo è caratterizzato da una spiga di colore giallo-rossa; il secondo invece ha spighe di colore paglierino tenue, aristate e di buone dimensioni. Le piante sono molto resistenti alle malattie e possiedono buone capacità di adattamento a vari tipi di terreno e raggiungono un'altezza considerevole per cui sono soggette all'allettamento, fastidioso fenomeno che ha portato all'abbandono della loro coltivazione negli anni '70. Per fare fronte a questo inconveniente si sta sperimentando un'antica tecnica di consociazione con il lupino, che funge da sostegno per il grano. Con la farina ottenuta si producono pane, zeppole, dolci tradizionali e alcuni tipi di pasta fresca.

Altre informazioni

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano