Vai alla home di Parks.it

Gestione e Tutela delle Coste – il Parco all’evento MAREGOT a Cagliari

Conoscere, approfondire e condividere i temi della prevenzione e gestione del rischio di erosione costiera. Giovedì 17 maggio, a Cagliari, il Parco Cinque Terre all'evento sulla gestione e tutela delle coste nell’ambito del progetto MAREGOT

(Manarola - Sede Parco Cinque Terre, 21 Mag 18) Il Parco Nazionale delle Cinque Terre insieme a Regione Liguria, Università di Genova hanno partecipato al primo evento locale organizzato dalla Regione Sardegna, presso la Manifattura Tabacchi, nell'ambito di MAREGOT "MAnagement dei Rischi derivanti dall'Erosione costiera e azioni di GOvernance Transfrontaliera":  il progetto transfrontaliero per la tutela e una gestione congiunta della costa.  L'obiettivo dell'incontro regionale, è stato quello di far conoscere, approfondire e condividere i temi della prevenzione e gestione del rischio di erosione costiera.

Il progetto MAREGOT, finanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, è infatti finalizzato alla prevenzione e gestione congiunta dei rischi derivanti dall'erosione costiera nell'area marittima che interessa Corsica, Liguria, Sardegna, Regione PACA (la regione francese composta da Provenza-Alpi-Costa Azzurra) e Toscana.

All'evento patrocinato dall'Ordine degli ingegneri di Cagliari e da quello regionale dei Geologi, hanno partecipato per la Liguria Ilaria Fasce, dirigente del Dipartimento Territorio e Ambiente della Regione Liguria, Nicola Corradi del DI.S.T.A.V. dell'Università di Genova e Patrizio Scarpellini, direttore del Parco nazionale delle Cinque Terre.

Nell'ambito del progetto MAREGOT l'Ente Parco è partner nella pianificazione congiunta, diretta ad una migliore conoscenza dei fenomeni erosivi e della dinamica dei litorali attraverso cui individuare soluzioni di intervento mirate alle caratteristiche morfologiche e idrodinamiche.

Tra le azioni previste dal progetto l'Ente Parco si occupa  dello studio dei fenomeni di erosione della costa delle Cinque Terre attraverso il rilevamento e l'esame dei dati relativi al moto ondoso, la topografia della spiaggia emersa e sommersa  e le biocenosi marine mediante l'utilizzo di sistemi di monitoraggio in remoto.

A tal fine il Parco, con Determinazione dirigenziale n. 215 del 15.05.2018, ha avviato la procedura pubblica volta all'individuazione dell'operatore economico a cui affidare il servizio di esecuzione dei rilievi tridimensionali geometrici del tratto costiero,  l'elaborazione dei dati grezzi acquisiti e la restituzione di prodotti georeferenziati utilizzabili da piattaforma GIS (Geographic Information System).

Un'immagine dell'evento MAREGOT a Cagliari
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre