Vai alla home di Parks.it

Il convegno 5 Terre Environmental Resource Archaeology (5T.ERA) per la Caratterizzazione storica e ambientale dei paesaggi rurali e delle produzioni locali: esperienze europee applicate alla conservazione e alla valorizzazione

(Manarola - sede Parco Cinque Terre, 19 Mag 19) Il convegno 5 Terre Environmental Resource Archaeology (5T.ERA) si inserisce in un progetto ampio e multidisciplinare denominato "5T.ERA (5 Terre Environmental Resource Archaeology". Il progetto 5T.ERA (2017-2019) è il risultato della collaborazione tra enti pubblici (in particolare Università di Genova, Soprintendenza, Parco Nazionale delle Cinque Terre) e privati (nello specifico FAI – Fondo Ambiente Italiano e Fondazione Compagnia di San Paolo) per iniziative di studio e di valorizzazione del paesaggio rurale delle Cinque Terre.

La prima fase del progetto ha visto svolgersi una serie di indagini promosse da un team interdisciplinare composto da storici, archeologi, archeobotanici ed ecologi per la caratterizzazione storica del paesaggio locale e delle sue produzioni locali.

Il convegno, che avrà luogo dal 23 al 26 maggio 2019, rappresenta la seconda ed ultima fase del progetto: un momento in cui le conoscenze raccolte dovranno costituire un "modello" di buone pratiche per la gestione e valorizzazione dei paesaggi rurali, esportabile e condivisibile con il pubblico specialistico internazionale ed i produttori locali (stakeholder).

La problematica centrale del progetto è la questione degli approcci e metodi di ricerca per la caratterizzazione storica ed archeologico-ambientale dei paesaggi rurali e dei produits de terroir.

Nella prospettiva che il patrimonio rurale sia difeso e conservato solo quando destinato ad attività agricole e produttive, le conoscenze raccolte e condivise durante il progetto costituiranno la base per l'individuazione dei produits de terroir dell'area oggetto di ricerca e del loro monitoraggio economico-agronomico. Saranno quindi identificati strumenti applicativi da usare per la gestione e lo sviluppo dei paesaggi rurali di interesse storico. Questi approcci e strumenti verranno riassunti in una "Carta delle applicazioni" che sarà redatta nel corso del convegno e discussa con gli specialisti nazionali e internazionali, i produttori e le istituzioni locali. Il documento, sotto forma di "Linee Guida", sarà proposto alle rispettive istituzioni nazionali (Ministero dell'Ambiente, Ministero dell'Agricoltura, Ministero dei Beni Culturali) per la sua valutazione ed in vista di una sua eventuale adozione. 

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre