Vai alla home di Parks.it

Geologi da tutto il mondo alla Summer school on Natural Hazards and Engineering Geology Applications

Oggi si conclude al Parco Cinque Terre la prestigiosa summer school internazionale rivolta a studenti e dottorandi in geologia provenienti da tutto il mondo.

(Manarola - Sede Parco Cinque Terre, 21 Giu 19) Sulle orme delle esperienza positive maturate nel 2017 nell'area del Monte Bianco in Valle d'Aosta, e nel 2018 in Val d'Ossola in Piemonte, la terza edizione della prestigiosa 'Summer school on Natural Hazards and Engineering Geology Applications' si è conclusa  oggi nel Parco Nazionale delle Cinque Terre. 

La Summer school dal titolo PDF 'Slope Instabilities in a Human Modified Environment: The Case Study Of Cinque Terre Unesco Area (Italy)', rivolta a dottorandi (PhD students) e laureandi in Scienze della Terra e Geologia applicata all'ingegneria, ha visto la partecipazione di 25 studenti, selezionati tra le 60 candidature arrivate da tutto il mondo.

Dal punto di vista geologico il nostro territorio è estremamente interessante perché rappresenta al meglio, tra le diverse aree del mediterraneo con caratteristiche simili, gli effetti combinati relativi all'acclività dei versanti, all'azione dei cambiamenti climatici e alla presenza di infrastrutture: un connubio ad alto valore paesaggistico ma allo stesso tempo caratterizzato da un elevato coefficiente di rischio.

L'assetto geomorfologico delle Cinque Terre, caratterizzate da versanti terrazzati limitati dalla pendenza e dalla vicinanza della linea di costa, crea una condizione particolare per l'attivazione di diversi tipi di fenomeni legati all'instabilità dei versanti, in particolare durante gli episodi meteorologici più intensi, che hanno colpito quest'area molto frequentemente negli ultimi decenni.

Uno degli eventi alluvionali più recenti e importanti si è verificato nel 2011 ed è stato analizzato approfonditamente per definire la relazione tra la presenza di aree terrazzate, il loro livello di manutenzione e l'attivazione di frane superficiali. Le frane superficiali non sono le uniche instabilità di pendenza che interessano quest'area, in quanto sono presenti e comuni anche cadute di massi e frane complesse.

L'obiettivo principale di questo percorso formativo è stato fornire una panoramica dettagliata delle Cinque Terre, con particolare attenzione alla stretta relazione tra i processi gravitazionali e un ambiente modificato dall'uomo: diversi esperti di fama internazionale condivideranno con gli studenti il proprio bagaglio di conoscenze sui temi della stabilizzazione dei versanti, la determinazione di soglie pluviometriche, la caratterizzazione dei versante rocciosi e l'analisi del rischio da frana con riferimento, attraverso l'analisi di alcuni casi di studio, anche alle peculiari condizioni presenti nell'area protetta.

Sono state portate a termine due ricognizioni, una via terra e una via mare, per apprezzare al meglio le caratteristiche del territorio e toccare con mano l'esperienza maturata dal Parco e dall'Università, attraverso l'attività di ricerca e di monitoraggio portata avanti negli anni dal Centro Studi Rischi Geologici.

'Siamo felici di aver ospitato questa tre giorni di alta formazione che, nel solco già tracciato dal Centro Studi Rischi Geologici del Parco - sottolinea di Direttore Patrizio Scarpellini - rappresenta un ulteriore strumento per attivare studi puntuali e, al contempo, accrescere nei fruitori dei sentieri la percezione del rischio e la consapevolezza della fragilità dei versanti delle Cinque Terre.'

La summer shool è organizzata da Università di Pavia, IRPI - Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica, CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, STAT Università di Genova - Dottorato in Scienza e Tecnologie per l'Ambiente ed il Territorio, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Centro Studi Rischi Geologici Parco Cinque Terre, con il supporto di IAEG - International Association for Engineering Geology and the Enviroment, AIGA Associazione Italiana Geologia Applicata e Ambientale, AIGeo Associazione Italiana di Geografia Fisica e Geomorfologia, Società Geologica Italiana, Mountain Partnership.

 

La frana di Guvano vista dal mare - Credito foto Emanuele Raso
Il saluti del Direttore Patrizio Scarpellini ai partecipanti della Summer School
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre