Vai alla home di Parks.it

MONITORAGGIO ATTIVITÀ SVOLTE ALL’INTERNO DELL’AREA MARINA PROTETTA CINQUE TERRE

(Manarola - Sede-, 12 Dic 19)

All'interno dell'AMP Cinque Terre il monitoraggio delle attività svolte in AMP e il loro impatto antropico e socio economico sono oggetto di studio da diversi anni, in particolar modo nel contesto della Contabilità ambientale (svolta dal DISTAV dell'Unversità di Genova) e negli ambiti di progetti comunitari, ed iniziative dirette dell'AMP.

A partire dal 2015, con l'introduzione del nuovo Regolamento di esecuzione e d organizzazione dell'AMP (REO), l'attività di monitoraggio viene realizzata anche tramite il sistema autorizzativo: alcune informazioni vengono dichiarate al momento della compilazione della richiesta di autorizzazione (disponibile on-line oppure tramite modulo cartaceo), inoltre il rinnovo delle autorizzazione in alcuni casi prevede la consegna dei "registri di attività" e "libretti catture" da cui è possibile desumere informazioni sulle specifiche attività svolte.

L'Ente Parco all'uopo ha attivato una collaborazione con il DISTAV dell'Unversità di Genova per svolgere le azioni connesse all'informatizzazione dei dati forniti dagli utenti nei registri e libretti di catture, finalizzata alla redazione di una banca dati contenente le informazioni richieste.

Il lavoro di informatizzazione e di creazione della banca dati di cui sopra viene svolto dal DISTAV al termine dell'anno di riferimento e normalmente si compone in diverse fasi operative, di seguito descritte: segue link

 

http://www.parconazionale5terre.it/area-marina-protetta.php

PDF http://db.parks.it/pdf/sitiufficiali/PN5TRdocumento-8-26.pdf

 

 

 

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre