Vai alla home di Parks.it

Nuovi lavoratori verdi nel Parco

Al via la formazione delle figure professionali per garantire la manutenzione quotidiana della rete sentieristica del Parco, una fase conclusiva e propedeutica alla creazione dell’Albo Manutentori.

(Manarola - Sede Parco Cinque Terre, 01 Giu 20) Alle Cinque Terre il sentiero rappresenta un elemento essenziale di un sistema complesso fatto di infrastrutture e manufatti secolari integrati nell'ambiente circostante e, in quanto tale, per essere mantenuto e salvaguardato al meglio, ha bisogno di figure professionali competenti che ricalchino la maestria dei "contadini architetti" costruttori dello straordinario paesaggio terrazzato.

Per questo l'Ente Parco sta dando vita ad un Albo di Manutentori da impiegare, due per ogni borgo, nella cura quotidiana della rete sentieristica. Un progetto nato per valorizzare e salvaguardare gli oltre 100 chilometri di percorsi escursionistici dell'area protetta e che, a partire da venerdì 29 maggio, è entrato nella sua fase conclusiva: quella della formazione rivolta ai candidati manutentori, propedeutica all'inserimento nell'albo.

Il modulo formativo di 32 ore rivolto ai futuri manutentori è a cura di ISFORCOOP, ente accreditato per la Regione Liguria al Sistema IVC (sistema di validazione e certificazione delle competenze) e si articola su docenze multidiscliplinari attraverso una piattaforma online capace di tracciare le presenze. I temi affrontati spaziano dalla conoscenza del parco e della rete sentieristica, sia dal punto normativo che insfrastrutturale, passando alle tecniche di selezione delle piante e di manutenzione delle attrezzature, fino alle nozioni in materia di prevenzione incendi, di igiene, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Al termine delle lezioni i partecipanti dovranno seguire un ulteriore corso della durata di 8 ore sull'utilizzo di strumentazioni quali motoseghe e decespugliatori e saranno sottoposti ad un esame per verificare le competenze acquisite.

Visti i diversi saperi teorico pratici e le abilità composite richieste, il Parco si è avvalso del supporto di ALFA, l'Agenzia regionale per il lavoro la formazione e l'accreditamento della Regione Liguria che ha attivato una specifica sperimentazione proprio per poter certificare le competenze di questa nuova figura denominata "operatore della difesa e della manutenzione del territorio e delle risorse ambientali"e poterla cosi inserire nel Repertorio Regionale delle Figure Professionali. Alla stesura del profilo ha partecipato anche la CIA, Confederazione Agricoltori Italiani Liguria di Levante.

 

"La difesa e la manutenzione della rete sentieristica del parco - sottolinea la presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre, Donatella Bianchi - non solo rappresenta un elemento fondamentale per la protezione di paesaggio, natura e storia delle Cinque Terre ma può essere una occasione concreta per creare nuovi Green Jobs. Grazie alla collaborazione con la Regione Liguria stiamo dando vita ad una nuova figura professionale con competenze complesse e integrate che sarà essenziale nel presidio del patrimonio sentieristico e nella valorizzazione delle sue diverse funzioni: un tassello fondamentale per la difesa dell'assetto idrogeologico, insieme ai muri a secco e al sistema di canalizzazione delle acque, un luogo di rigenerazione e accesso privilegiato ai valori del paesaggio e della natura custoditi dal parco." 


Sentiero n. SVA - 593
Sentiero n. 586
Sentiero n. 587
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre