Vai alla home di Parks.it
 

Carabinieri forestali: ricognizione area nel territorio del Parco

Per i 30anni della Legge 394, i militari del Reparto Parco Cinque Terre e del 15° Nucleo Elicotteri hanno effettuato una ricognizione aerea del territorio protetto per monitorare lo stato dei luoghi con finalità preventive e repressive.

(Riomaggiore, 10 Dic 21)

In concomitanza con il compimento dei trenta anni della legge quadro sulle aree protette 6 dicembre 1991 n. 394, per la quale la sorveglianza sui territori delle aree naturali protette di rilievo internazionale e nazionale è esercitata dal Corpo Forestale dello Stato assorbito dal 2017 nell'Arma dei Carabinieri, i militari del Reparto Parco Nazionale Cinque Terre e del 15° Nucleo Elicotteri hanno effettuato la ricognizione aerea dell'area protetta per monitorare lo stato dei luoghi, così da identificare eventuali variazioni ed evoluzioni, sia naturali che antropiche, e rendere più efficace l'effetto della sorveglianza del territorio.

Il possesso di periodiche immagini aeree ha già consentito di accertare reati e fornire contributi tecnici e scientifici finalizzati alla salvaguardia del Parco nazionale, altrimenti non rilevabili. 

Carabinieri forestali: ricognizione area nel territorio del Parco
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre