Vai alla home di Parks.it

Il Parco del Circeo a Pineto per il workshop tecnico scientifico dedicato al problema dell'erosione costiera

L'iniziativa è promossa nell'ambito del progetto Co.P.E.Ma.P, Progetto di Sistema del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare

(Sabaudia, 08 Nov 19)

Si è tenuto ieri mattina, 7 novembre, nella Sala Polifunzionale di Pineto, il workshop tecnico scientifico promosso nell'ambito del progetto Co.P.E.Ma.P, Progetto di Sistema del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, "Difesa dall'erosione costiera, un servizio ecosistemico". L'evento è stato organizzato dall'AMP Torre del Cerrano in collaborazione con il Comune di Pineto e con il patrocinio del Ministero  dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dell'ISPRA e dei Parchi Nazionali del Circeo e del Gargano. Un appuntamento importante a cui hanno partecipato le maggiori autorità che si occupano di questo delicato tema, tra questi la Direttrice della Direzione Generale della Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell'Ambiente, Maria Carmela Giarratano oltre a politici, studiosi ed esperti provenienti da tutta Italia. Durante il convegno il Direttore AMP Torre del Cerrano ha presentato gli atti del precedente workshop del 2018 con la presentazione del volume "Il Capitale Naturale".

All'interno della sessione tecnico-scientifica l'Ente Parco Nazionale del Circeo in qualità di Capofila dell'azione di sistema 'Mappatura della protezione costiera e della resilienza in litorali sabbiosi afferenti alle aree protette' finanziata dal MATTM nell'ambito delle Direttive per "l'indirizzo per le attività dirette alla conservazione della biodiversità", nell'intervento della dott.ssa Ester Del Bove del Servizio Biodiversità dell'Ente Parco, ha presentato - oltre ad una breve descrizione delle coste presenti nel territorio del Parco – le motivazioni e finalità del progetto di sistema che vede coinvolte l'AMP Torre del Cerrano e il PN del Gargano.

Sono susseguiti gli interventi a carattere scientifico che hanno descritto le modalità di monitoraggio e analisi delle coste oggetto di studio nonché i primi preliminari risultati, inoltre ci sono stati interventi relativi:

  • alle tematiche della contabilità ambientale ed eco-rendiconto per la difesa della costa argomento che verrà affrontato e sviluppato nell'ambito del progetto di sistema attraverso la collaborazione con l'Università del Molise – prof.Davide Marino, elemento utile per sottolineare come la protezione costiera sia un servizio ecosistemico.

  • Ai cambiamenti climatici : adattamenti e mitigazioni

  • Alle ricerche sull'evoluzione della costa marchigiana

  • E al Piano di difesa della Costa della regione Abruzzo

Le conclusioni del workshop sono state affidate al Sindaco di Pineto e Presidente dell'Assemblea del Consorzio di Gestione dell'AMP Torre del Cerrano, Robert Verrocchio; al presidente dell'Ente Parco Nazionale del Circeo, Antonio Ricciardi e alla Direttrice della Direzione Generale della Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Maria Carmela Giarratano. Si è evidenziato come la conoscenza delle cause del fenomeno dell'erosione costiera metta davanti la questione di interventi complessi che devono tenere conto delle diverse componenti in gioco con una visione che non sia limitata all'aspetto locale ma che abbia una visione più allargata della gestione del territorio, sottolineando l'importanza che i vari soggetti coinvolti facciano sistema e che si consolidi una rete di monitoraggio che permetta di tarare quanto meglio gli interventi.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale del Circeo