Vai alla home di Parks.it

Sabaudia, duna sbancata: rettifica in merito all’esposto del 21 novembre 2017

In merito all’articolo pubblicato in data 22 novembre 2017 inerente all’esposto con oggetto “Comportamenti dannosi sulle dune” è necessario rettificare la paternità dell’intervento

(23 Nov 17)

In merito all'articolo pubblicato in data 22 novembre 2017 inerente all'esposto con oggetto "Comportamenti dannosi sulle dune" è necessario rettificare la paternità dell'intervento.

La missiva indirizzata all'Ente Parco Nazionale del Circeo, al Coordinamento Territoriale Carabinieri per l'Ambiente ed al Comune di Sabaudia e firmata da Massimiliano Fantini è da attribuirsi al "Comitato sulla tutela ambientale e contrasto all'erosione" e non al Movimento 5 stelle di cui lo stesso Fantini è stato candidato sindaco nelle scorse elezioni comunali di Sabaudia.

"L'abuso in sé è stato molto deprecabile, ma le conseguenze potrebbero essere assai gravi", ha dichiarato, tra l'altro, il Comitato sulla tutela ambientale e contrasto all'erosione costiera focalizzando l'attenzione sullo stato della duna in questione. "Siamo all'inizio della stagione delle piogge e delle tempeste di vento: l'azione combinata dell'erosione eolica e del ruscellamento delle acque certamente provocherà un marcato approfondimento del solco, che si trasformerà in una sorta di fossato che potrebbe retrocedere fino alla strada provocando smarginature, più o meno estese dell'asfalto non sono da escludere crolli della duna sul pendio sotteso dalla pista".

"È necessario informare la comunità sui progressi delle indagine – si legge nell'esposto – visto che è stato constatato che in presenza di sigilli i mezzi continuano a scendere in modo illegale. Chiediamo quindi che da parte del Comune dell'Ente Parco e l'emissione di un'ordinanza per il divieto di accesso di qualsiasi veicolo sull'arenile che preveda adeguate sanzioni) da esporre con appositi cartelli nei punti più facile l'attraversamento della duna".

"Il Comitato sulla tutela ambientale e lotta all'erosione costiera, da parte sua – conclude il portavoce Massimiliano Fantini – sta svolgendo i dovuti accertamenti e segnalerà gli eventuali abusi alle autorità competenti".

 


Scarica

Fonte: LQ Latina Quotidiano

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale del Circeo