Vai alla home di Parks.it

Sterminio dei daini al Parco nazionale del Circeo. Caramanica: “Scelta inaccettabile, si ritiri il provvedimento”

A scendere in campo contro il piano anche il partito politico “Rivoluzione Animalista”

(09 Gen 20) La notizia dello sterminio dei daini nel parco nazionale del Circeo non ha lasciato nessuno indifferente.

Tanti i cittadini che alla notizia dell'abbattimento seriale dei daini si sono ribellati chiedendo soluzioni alternative ed esprimendo il proprio sdegno sui social.

A scendere in campo contro il piano anche il partito politico "Rivoluzione Animalista" che condanna con fermezza l'ipotesi del Parco regionale del Circeo di abbattere 350 daini.

"Si tratta di una realtà allarmante e crudele, inutile e medioevale, contro la quale ci opporremo con tutti i mezzi democraticamente a nostra disposizione. È inaccettabile, infatti, che si privi la vita a centinaia di questi splendidi esemplari – spiega il segretario nazionale del partito politico "Rivoluzione Animalista", Gabriella Caramanica – con un piano di contenimento tecnicamente lacunoso e privo di senso operativo. Sollecitiamo, dunque, il Parco regionale del Circeo a tornare sui propri passi e ritirare il provvedimento al fine di evitare una orribile mattanza, illogicamente mascherata da contenimento della specie".


Scarica

Fonte: LQ Latina Quotidiano

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale del Circeo