Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna

www.parcoforestecasentinesi.it

Campigna

L'abete bianco e le abetine

A piedi         Elevato interesse: flora 
  • Tempo di percorrenza: 2 ore 30 minuti
  • Lunghezza: 3,5 km
  • Dislivello: in salita 200 m
  • Periodo consigliato: da maggio a novembre

Nell'immaginario del visitatore del Parco ci sono animali come il lupo, il cervo o l'aquila che appaiono emblematici delle caratteristiche e del valore di questo territorio.
In realtà vi è un albero, l'Abete bianco (Abies alba) che sintetizza mirabilmente l'elevata naturalità e la presenza di testimonianze di storia millenaria. Il Sentiero Natura dedicato all'Abete bianco si sviluppa all'interno di una delle più belle e meglio conservate abetine del Parco, bosco d'impianto artificiale e d'aspetto cupo e maestoso, al cui interno sono ospitate specie floristiche di notevole importanza scientifica. Accumuli di aghi e ramoscelli d'abete, lungo il percorso, rappresentano le abitazioni del "guardiano" del bosco: la formica rufa, che protegge gli abeti dagli attacchi dannosi di insetti parassiti.
I punti di osservazione ci aiuteranno a svelare alcuni segreti di questa pianta simbolo di natura e cultura.
    
Soste:

  1. L'abete bianco
  2. L'abetina di Campigna
  3. Il mondo nascosto del suolo
  4. L'abete rosso
  5. Il sottobosco
  6. La formica rufa
  7. Geologia e vegetazione
  8. Piccoli uccelli
  9. Verso un bosco naturale
  10. La salute dell'abete bianco

Foresta
Foresta


Libri e guide
 
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna