Vai alla home di Parks.it

Sottoscritta la nuova convenzione tra Iren Energia e Parco Nazionale Gran Paradiso

(Torino, 19 Feb 15) L'Amministratore Delegato di Iren Energia Giuseppe Bergesio e il Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso Italo Cerise hanno firmato ieri, mercoledì 18 febbraio, presso la sala macchine della centrale idroelettrica Iren di Rosone a Locana, una convenzione concernente l'esercizio delle attività degli impianti Iren presenti all'interno dell'area protetta.

La convenzione va a sostituire il precedente accordo siglato fra le due parti nel 1994 e cade a quasi 66 anni dal primo accordo stipulato fra l'allora Azienda Energetica Municipale di Torino, proprietaria degli impianti costruiti negli anni Venti del secolo scorso, e l'Ente Parco.

Con la convenzione oggi sottoscritta il Gruppo Iren e il Parco Nazionale del Gran Paradiso intendono proseguire e ulteriormente rinforzare il proficuo rapporto di collaborazione instauratosi nel corso degli anni e che ha permesso alle due realtà di operare concordemente per lo sviluppo della comunità locale nel rispetto del suo territorio e delle sue peculiarità paesaggistiche e turistiche.

La convenzione prevede il versamento di un contributo annuo da parte di Iren a favore dell'Ente Parco che utilizzerà lo stesso per iniziative e opere finalizzate al miglioramento ambientale, alla promozione didattica, turistica e culturale del versante piemontese del parco ed in particolare della Valle Orco, sede degli impianti Iren. L'azienda inoltre concederà all'Ente Parco la fruibilità di alcuni edifici e spazi di sua proprietà per attività istituzionali e legate alla sorveglianza del parco stesso.

L'accordo prevede inoltre una stretta collaborazione tra Iren ed Ente Parco in importanti azioni di   monitoraggio ambientale, quali la registrazione e la rielaborazione di dati metereologici, la misurazione delle portate e dei rilasci degli impianti, gli studi sulla qualità delle acque e sullo stato dell'ittiofauna.

Il documento inoltre prevede procedure semplificate per il rilascio dei pareri relativi ad attività di manutenzione degli impianti e per i sorvoli finalizzati al trasporto di materiali e personale Iren.

Iren e Parco hanno inoltre previsto la costituzione di un gruppo di lavoro congiunto per  affrontare in modo sinergico le tematiche legate alla qualità delle acque, alla funzionalità degli ecosistemi e allo sviluppo di progetti orientati alla promozione del territorio e al miglioramento ambientale e paesaggistico.

Alla firma della convenzione erano presenti i sindaci dei comuni di Ceresole Reale e di Ribordone, il vice-sindaco di Noasca, i consiglieri facenti parte della Giunta Esecutiva dell'Ente Parco ed il direttore produzione idroelettrica Iren Energia Luigi Bonifacino.

Soddisfatto dell'accordo il Presidente del Parco Italo Cerise: "La convenzione con Iren è riuscita nell'intento di armonizzare i diritti di chi produce energia prelevando acqua all'interno del Parco con gli aspetti di tutela propri dell'area protetta. Un accordo che oltre a coniugare aspetti ambientali ed economici permetterà ricadute dirette sul territorio con l'investimento dei fondi derivanti dal contributo per attività nelle valli piemontesi del Parco".

L'Amministratore Delegato di Iren Energia Giuseppe Bergesio ha dichiarato: "La convenzione sottoscritta oggi con il Parco è l'esempio concreto di quanto sia importante il valore della sostenibilità nel modello industriale Iren e ci consente di proseguire con ulteriore forza la nostra azione di sviluppo, crescita e valorizzazione naturale e paesaggistica della Valle Orco".  

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale Gran Paradiso