Vai alla home di Parks.it

Uomo e Montagna

L'area di progetto UOMO e MONTAGNA concentra l'attenzione sulle dinamiche di occupazione dell'ambiente alpino dall'origine ai giorni nostri

Infanzia Primarie Medie Superiori Insegnanti Gruppi Altro
scuola materna scuola elementare scuola media (secondaria 1° livello) scuola superiore (secondaria 2° livello) altre proposte

L'area di progetto UOMO e MONTAGNA concentra l'attenzione sulle dinamiche di occupazione dell'ambiente alpino dall'origine ai giorni nostri, attraverso un approccio interdisciplinare tendente a connettere archeologia, storia e geografia del territorio. In funzione del loro programma curriculare gli insegnanti potranno scegliere una specifica fase storica tra quelle che ripercorrono la storia dell'uomo nell'ambiente alpino:

  1. fase esplorativa, coincidente con le prime frequentazioni preistoriche delle vallate alpine a partire dal III millennio a.C;
  2. fase formativa, corrispondente alla prima formazione di insediamenti stabili e alla definizione delle dinamiche della transumanza, riferibile all'età Romana e all'alto Medioevo; 
  3. fase di consolidamento, coincidente con l'espansione dovuta alle pulsazioni di crescita demografica e conseguente conquista delle terre libere degli alti versanti vallivi da parte delle comunità, riferibile al tardo Medioevo e all'età Moderna; 
  4. fase industriale, corrispondente all'insediamento e allo sviluppo delle attività produttive nelle vallate in concomitanza con i salti d'acqua, che garantiscono la disponibilità dell'energia e con le risorse minerarie, collocabile tra il XVIII e il XIX secolo;
  5. fase conservativa. Riferibile al momento nel quale l'ambiente vallivo resta vincolato a ritmi di vita tradizionali, mentre i grandi centri urbani evolvono in senso industriale e post-industriale. L'ambiente montano diviene luogo di conservazione e di valorizzazione turistica, dalla fine del XIX secolo ai giorni nostri.

Maggiori informazioni

Province: Torino, Aosta/Aoste  Regioni: Piemonte, Valle d'Aosta

Educazione ambientale
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale Gran Paradiso