Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

www.gransassolagapark.it
 

Celebrata la ricorrenza dei 30 anni dall’approvazione della Legge Quadro sui Parchi (394/91)

Messo a dimora un acero montano

(Assergi, 07 Dic 21) Isola del Gran Sasso -Nella giornata del 6 Dicembre, presso il Santuario di S Gabriele dell'Addolorata il Parco ha celebrato pubblicamente la ricorrenza dei 30 anni dall'approvazione della Legge Quadro istitutiva del Parco, Legge n. 394/91 del 6 dicembre 1991.

Nell'occasione è stato messo a dimora un acero montano dell'altezza di 1,80 metri dotato di QR Code per il rilievo della Co2 sottratta quale concreta azione di educazione per il contrasto ai cambiamenti climatici.

"La messa a dimora di un albero" dichiara il Presidente del Parco Avv. Tommaso Navarra "simboleggia la volontà di futuro propria della nostra Istituzione nonché le radici profonde sulla quale è piantata storicamente. La Legge 394 del 1991 ha rappresentato uno snodo essenziale per la tutela del nostro straordinario territorio e per la stessa Regione Abruzzo, con la costruzione di un corridoio ecologico di eccezionale valore costituito dai tre Parchi Nazionali, il Parco Regionale e le Riserve Naturali; una costruzione di futuro quale Regione Verde d'Europa ed oggi Regione del Benessere di efficace valore strategico per la nostra Comunità identitaria".

Ha aperto i saluti istituzionali il Sindaco di Isola del Gran Sasso Ing. Andrea Ianni

Sono intervenuti nell'occasione il Colonnello dei Carabinieri Forestali Dott. Gualberto Mancini, i rappresentanti delle associazioni di protezione ambientale presenti sul territorio ed in particolare del Dott. Dante Caserta Vice Presidente nazionale del WWF Italia, la Prof.ssa Paola Di Felice, Vice Presidente regionale dell'Associazione Italia Nostra, il CAI Sez. di Teramo con il Dott. Luigi Pomponi, neo Presidente, per Legambiente era presente Giuliano Di Gaetano.

L'acero montano messo a dimora, alla presenza anche del Raggruppamento Carabinieri Forestali Parco ed in particolare della squadra a cavallo con due splendidi esemplari di cavallo murgese, è stato benedetto da Padre Dario Di Giosia, Priore del Santuario di S. Gabriele dell'Addolorata che ha ricordato la bellezza del creato e l'impegno di Papa Francesco per la tutela dell'ambiente e per uno sviluppo ecosostenibile.

"Il luogo che abbiamo scelto è un luogo simbolico" prosegue il Presidente Avv. Tommaso Navarra "in quanto il Santuario di S. Gabriele, alle falde della catena del Gran Sasso D'Italia, esprime evocativamente il ponte indispensabile tra le generazioni ed in particolare il futuro che dobbiamo saper assicurare ai nostri giovani dei quali il Santo è patrono".

Celebrata la ricorrenza dei 30 anni dall’approvazione della Legge Quadro sui Parchi (394/91)
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga