Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

www.gransassolagapark.it

Tortarello

Tortarello
Agricoltore che mostra il tortarello
Antica Varietà Culturale


La Storia
Il Tortarello abruzzese è una varietà di melone non dolce Cucumis melo L. var. flexousus (Stepansky et al. 1999). In Italia è conosciuta con il nome di tortarello, presumibilmente per la forma del frutto che si presenta allungato e contorto, flessuoso o serpentiforme. Probabilmente è la prima forma di melone coltivato, come attestano alcune pitture dell'antico Egitto. Il melone con frutto lungo è la specie di cucurbitacea maggiormente coltivata nei tempi antichi fino al periodo romano (Janik et al. 2007). Spesso il tortarello è stato considerato un cetriolo (Cucumis sativus L.) oppure un ortaggio di origine ibrida tra melone e cetriolo. Ma le caratteristiche morfologiche non lasciano dubbi sull'appartenenza della pianta alla specie Cucumis melo. (A. Manzi - M. Tanno Tortarello Abruzzese 2015).
Nel Parco del Gran Sasso e Monti della Laga la prima segnalazione di questa varietà è arrivata dalla rete di agricoltori custodi di Farindola, nel 2014, localmente chiamata "tortello nero" o "cocomero nero". La sezione interna del frutto è più simile a un cetriolo che a un cocomero.

Altre informazioni

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga