Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

www.gransassolagapark.it
Mappa interattiva
Come dovreste comportarvi in caso di ritrovamento di cuccioli di animali selvatici

La ricerca al centro. Avifauna d'alta quota e riscaldamento globale

STREET-SCIENZE 2021 - 24 SETTEMBRE L’AQUILA - NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI

Venerdì 24 Settembre 2021

Organizzato da Reparto Carabinieri Biodiversità di L'Aquila

STREET-SCIENZE 2021, promosso dall'Università degli Studi dell'Aquila, vede la partecipazione del Reparto Carabinieri Biodiversità l'Aquila.

Venerdì 24 settembre dalle 14.00 alle 23.00, il Reparto Carabinieri Biodiversità L'Aquila, sarà impegnato con la presentazione delle proprie attività, presso il centro storico della Città dell'Aquila, nel parco del Castello Cinquecentesco (Ingresso Fontana Luminosa).

I gazebo informativi tratteranno le problematiche legate ai mutamenti climatici, con particolare riferimento alle attività di ricerca condotte sul Fringuello alpino Montifringilla nivali.

Inoltre sarà presentata l'attività di monitoraggio svolta dal Reparto Carabinieri Biodiversità L'Aquila sulle piante rare presenti nella conca aquilana, il Goniolinum italicum e la Genista pulchella subspecie aquilana.

"IL FRINGUELLO ALPINO MONTIFRINGILLA NIVALIS, UNA SPECIE D'ALTA QUOTA PARTICOLARMENTE SENSIBILE AI CAMBIAMENTI CLIMATICI"

I cambiamenti climatici stanno mettendo in pericolo molte specie; tra queste, quelle degli ecosistemi d'alta quota appaiono particolarmente a rischio a causa dei loro marcati adattamenti alle condizioni rigide delle cime montuose.

Il Fringuello alpino Montifringilla nivalis, di cui uno dei nuclei principali che costituiscono la popolazione appenninica, è presente sul Gran Sasso, è una di queste specie.

Il Reparto Carabinieri Biodiversità L'Aquila in sinergia con l'Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, ed altri enti di ricerca nazionali ed esteri, da anni studia la dinamica di popolazione di questa specie nella zona di Campo Imperatore.

Attraverso l'inanellamento scientifico, nell'arco di circa un ventennio, è stato possibile seguire il "destino" dei fringuelli alpini nel corso del tempo.

I dati raccolti hanno permesso di quantificare il tasso di sopravvivenza della specie e di metterlo in relazione al sesso e all'età degli individui e all'andamento meteorologico stagionale.

Il tasso di sopravvivenza apparente (relativo cioè agli individui che rimangono nell'area), ha mostrato come le femmine in particolare, sono più sensibili all'andamento climatico e la loro sopravvivenza diminuisce in corrispondenza di estati calde e torride.

Questo risultato conferma ancora una volta la sensibilità della specie al cambiamento climatico e mette in evidenza, per la prima volta, una risposta potenzialmente più marcata per gli individui di un sesso rispetto all'altro.

___________________________________________

Reparto Carabinieri Biodiversità di L'Aquila



Luogo: Centro storico di L'Aquila
Comune: L'Aquila (AQ)
Provincia: L'Aquila Regione: Abruzzo
Info Email: 042654.001@carabinieri.it


Altre info su:
Tag: avifauna
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga