Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Pantelleria presente al convegno in Abruzzo dedicato all’architettura della pietra a secco e la viticoltura storica nelle aree protette italiane

(Pantelleria, 10 Mag 19) A Roccamorice (Pescara) nel suggestivo Eremo di Santo Spirito a Majella, l'architettura della pietra a secco e la viticoltura storica nelle aree protette italiane, è stato il tema del convegno organizzato da Legambiente e dall'Ente Parco in collaborazione con quattro aree protette nazionali: Cinqueterre, Isola di Pantelleria, Gargano, Alta Murgia, e con il patrocinio di Federparchi e della Fondazione Symbola. Il convegno si inserisce nell'ambito delle iniziative del Forum degli Appennini e prevede il riconoscimento di crediti formativi per Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

Il presidente del Parco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, divulga la scelta di Pantelleria quale capofila di un coordinamento per lo sviluppo sostenibile e della biodiversità nella valorizzazione della pietra a secco e della viticultura eroica. L'obiettivo è quello di sviluppare delle azioni concrete atte a migliorare  le condizioni dei produttori agricoli dal punto di vista del reddito.se si vuole coltivare la bellezza l'unica condizione è aiutare i veri custodi del paesaggio agrario che sono i produttori agricoli. "Si lavorerà per creare in coordinamento con il ministero dell'ambiente e il ministero delle politiche agricole alimentari per coinvolgere le regioni nelle azioni delle misure comunitarie  - ha detto Gabriele - Avere avuto dei riconoscimenti importanti quali l'Unesco, il registro dei paesaggi storici terrazzati, ci impone maggiori responsabilità ed impegno. A cui il parco non intende sottrarsi. Fare rete con altri parchi italiani che vede anche il coinvolgimento di Lega Ambiente che hanno forti specificità in agricoltura è importante per condividere una strategia di sviluppo rurale sostenibile". Il primo nucleo di parchi nazionali coinvolti con Pantelleria, include anche le Cinque Terre, La Maiella , Il Gargano e la Murgia.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria