Vai alla home di Parks.it
 

L’asino pantesco maestro di lentezza e riflessività. A Pantelleria arriva l'esperienza dell’Asineriadidattica di Reggio Emilia

(Pantelleria, 28 Giu 22)  

Un week end dedicato all'asino pantesco quello appena trascorso che ha visto l'Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria accogliere sull'isola Massimo Montanari, educatore dell'Asineria didattica di Reggio Emilia. La sua presenza ha rappresentato il primo passo del percorso di collaborazione che coinvolgerà l'associazione Lento Vagare, finalizzato alla valorizzazione e tutela degli asini panteschi attraverso percorsi di cura degli animali, di avvicinamento all'uomo, sensibilizzazione e informazione.

Al Centro Visite Museo Geonaturalistico di Punta Spadillo, sabato pomeriggio, i rappresentanti del Parco hanno organizzato un incontro tra esperti, operatori, guide e la cittadinanza per conoscere le attività che coinvolgeranno gli asini panteschi. La loro presenza a Pantelleria, ha spiegato il presidente del Parco, Salvatore Gabriele, è stata possibile grazie alla sinergia con la Regione e l'allevamento di San Matteo a Valderice, che ha consentito, lo scorso anno, il ritorno al contesto di origine dell'asino pantesco. Sarà l'associazione Lento Vagare, rappresentata per l'occasione da Giovanni Oddo e Michela Silvia, ad occuparsi con gli altri soci del benessere e della cura degli animali nonché delle attività progettuali che le vedranno protagoniste. Fra queste ci saranno i laboratori per i più piccoli e il trekking da soma, attività sperimentata domenica mattina che ha visto l'asino pantesco nel ruolo di vera e propria guida nel percorso da Punta Spadillo a Gelfiser. È lui che diventa il "condottiero" dell'attraversamento dei sentieri, dettando i tempi del passo che il gruppo dovrà seguire. È questo il vero senso della sua interazione con l'uomo e con i bambini, per sensibilizzarli alla cultura degli animali: vederli in chiave moderna, lontana dall'ottica dello strumento di lavoro, ma quale animale capace di educare l'umano alla sua caratteristica lentezza che è riflessività.

 

L’asino pantesco maestro di lentezza e riflessività. A Pantelleria arriva l'esperienza dell’Asineriadidattica di Reggio Emilia
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria