Vai alla home di Parks.it

L'Ente Parco Nazionale della Sila ha ricevuto la visita dell'Ambasciatore di Norvegia in Italia S.E. Margit F. Tveiten in occasione del Peperoncino Jazz Festival

(Lorica di San Giovanni in Fiore, 29 Lug 19) Una visita alla scoperta del territorio silano tra bellezze paesaggistiche e musica quella dell'Ambasciatrice di Norvegia in Italia S.E. Margit F. Tveiten, accolta sabato 27 luglio dall'Ente Parco Nazionale della Sila. Una vista che rientra nell'ambito del Peperoncino Jazz Festival in Sila.
A darle il benvenuto il commissario straordinario dell'Ente, Francesco Curcio, che ha espresso la sua riconoscenza per questo importante incontro.
Un invito, quello del commissario, a ritornare nella nostra regione per poterla visitare in maniera più approfondita per scoprirne storia e tradizione.
Prima di dare la parola all'Ambasciatrice ha voluto ringraziare i presenti, tra cui il Tenente Colonello Raffaele Giovinazzo del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, le guide ufficiali del Parco, Daniele Donnici, presidente di Destinazione Sila e il presidente della proloco di Lorica, Claudio Marano, Stanislao Martire, Sindaco di Casali del Manco e Salvatore Ricca, Sindaco di Albi.
L'Ambasciatrice, piacevolmente colpita dai paesaggi che l'hanno accolta in questa sua visita, ha ringraziato per l'accoglienza ricevuta, facendo anche assonanze e similitudini con il territorio norvegese. Ha espresso, inoltre, la sua ammirazione per i beni culturali e la storia calabrese.
La visita nel Parco Nazionale della Sila si lega all'evento annuale del "Peperoncino Jazz Festival", manifestazione che ha da sempre visto la collaborazione tra la Reale Ambasciata di Norvegia e l'Ente Parco, ed è stata l'occasione per poter far scoprire all'Ambasciatrice il territorio silano, tra cultura, musica e natura.
Intervenuti anche il Sindaco Martire e il Sindaco Ricca, a testimonianza dell'importanza di questa visita, simbolo di crescita del territorio.
Sergio Gimigliano, direttore artistico del Peperoncino Jazz Festival, arrivato alla sua diciottesima edizione, ringraziando l'Ente Parco per l'ospitalità, ha raccontato come è nata l'idea di portare il jazz tra le alture silane prendendo spunto proprio da una visita fatta anni fa in Norvegia ascoltando jazz tra i boschi.
Prima dei congedi finali, un intervento anche da parte di Giovanni Vizza, vice presidente dell'Associazione "Guide Ufficiali del Parco Nazionale della Sila", che ha rinnovato l'invito all'Ambasciatrice di poter tornare presto in Sila, per conoscere meglio il turismo ecosostenibile che si sta portando avanti in questi anni.
L'incontro è terminato con la consegna ufficiale da parte del commissario Curcio di una guida illustrativa con maggiori informazioni sul territorio, la borraccia simbolo della campagna plastic free promossa dall'Ente Parco e la maglia ufficiale dell'Ente.
A conclusione dell'incontro l'Ambasciatrice ha potuto, inoltre, osservare le bellezze intorno al Lago Arvo grazie ad una piacevole gita nel battello che, alimentato a batterie nel rispetto dell'ambiente, per circa 30 minuti fa ammirare tutto il contesto naturalistico e paesaggistico.
Una giornata importante all'insegna della valorizzazione del territorio, della scoperta di tutte le attività che si stanno attuando negli ultimi anni per la crescita, non solo del promontorio silano, ma di tutta la Regione.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale della Sila