Vai alla home di Parks.it

Incontro informativo sull’Avviso Pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per il miglioramento delle condizioni e degli standard di offerte e fruizione turistica della ciclovia dei parchi della Calabria

(Lorica di San Giovanni in Fiore, 23 Ott 20) Stamattina, virtualmente, si è svolto l'incontro informativo sull'Avviso pubblico promosso dalla Regione Calabria per il finanziamento di interventi per il miglioramento della fruizione turistica della ciclovia dei Parchi della Calabria. L'incontro ha visto la partecipazione di 20 operatori del territorio silano e dei referenti della Regione Calabria, il dott. Giovanni Aramini e la dott.ssa Corea.
La mattinata di confronto si è aperta con i saluti e i ringraziamenti del Presidente dell'Ente Parco Sila, Francesco Curcio, che ha sottolineato l'importanza delle opportunità del bando per creare un ecosistema adatto ai nuovi turisti e alla sfida che rappresenta anche sul territorio in temine di crescita. Il Direttore f.f. dell'Ente Parco Sila, Domenico Cerminara, oltre a ringraziare i presenti, ha confermato il supporto a chi parteciperà al bando e ha rimarcato come questo intervento possa diventare cruciale per il territorio e i suoi operatori.
Inoltre la Dott.ssa Rosy Cannata ha evidenziato il ruolo e l'attenzione dell'Ente Parco verso le politiche del territorio. Ha poi confermato la volontà dell'Ente stesso di essere per le aziende, che vogliono intercettare le possibilità del bando, un punto di riferimento e un partner nelle proposte progettuali che si presenteranno.
L'incontro è stato coadiuvato e moderato virtualmente da Daniele Donnici di Destinazione Sila che con cura ha stimolato la discussione facendo emergere tematiche cruciali per la valorizzazione del territorio e per la costruzione di una visione comune.
"Oggi stiamo parlando di un sogno che si è realizzato…"  con queste parole il Dott. Aramini delle Regione Calabria ha iniziato il suo intervento. Una sfida, quella di rafforzare l'offerta turistica calabrese, che è iniziata molto tempo fa e ha acceso i riflettori sul territorio della Sila, sulla sua storia e sul patrimonio che rappresenta per l'intera Regione Calabria. Ha proseguito mostrando, attraverso i dati, l'opportunità che rappresenta il cicloturismo per il nostro territorio in termini economici e di crescita del tessuto imprenditoriale calabrese. Il dott. Aramini, ha mostrato lo scenario europeo del cicloturismo, che ha un indotto di 44 miliardi e che ogni anno registra un aumento in termini di presenze. Dai dati dell'UNIONCAMERE, nel 2018 in Italia sono arrivati 2 milioni di cicloturisti e in nessun caso sono stati intercettati dalle regioni del Sud. Sulla base di ciò il dott. Aramini ha affermato che la regione Calabria deve essere esserci e diventare protagonista attraverso la nascita di nuove imprese e nuovi obiettivi da raggiungere. Sulla base di ciò, il dott. Aramini ha illustrato il bando e le sue peculiarità.
Proprio per l possibilità che questo bando rappresenta per il territorio, la dott.ssa Cannata ha rimarcato il ruolo che l'Ente Parco può avere in termini di condivisione dei obiettivi e come catalizzatore di cooperazione e sinergie per la crescita di nuove progettualità.
La parola poi è passata agli operatori presenti all'incontro, che attraverso domande e considerazioni, hanno fatto emergere la soddisfazione per questo bando e per la possibilità che rappresenta per il territorio. Importante poi è stata la riflessione, comune a tutti, che la formazione sulle nuove forme di turismo e sull'accoglienza di questi nuovi turisti sarà fondamentale per far si che ancora una volta la Sila possa essere un'esperienza da vivere.
Condivisione, nuove sinergie e collaborazione sono state le parole chiave che hanno guidato gli interventi di tutti i presenti, che hanno espresso la voglia di mettersi in gioco e di favorire un obiettivo comune per la crescita di tutto il territorio.
"Formazione e promozione sono le parole magiche che sono emerse da questa mattinata di confronto. È necessario lavorare molto su entrambe per non restare indietro e per proseguire nel cammino che il dott. Giovanni Aramini ha iniziato con forza, e con la stessa determinazione ha coinvolto I parchi della Calabria per dare un nuovo respiro all'inestimabile patrimonio della nostra regione." Con queste parole il Presidente dell'Ente Parco, Francesco Curcio, ha confermato quanto sia importante partecipare al bando e quanto la ciclovia possa diventare uno snodo rilevante per il futuro del turismo calabrese.
A concludere l'incontro informativo i dott. Giovanni Aramini: "Siamo sulla via anzi "ciclovia" giusta, per la Calabria è un fatto innovativo ragionare insieme come territorio, proporsi come un sistema regionale significa produrre risultati impattanti e guardare al futuro con fiducia e forza."  Ha poi continuate dicendo: "grazie a questa visione di insieme, che valorizza il bene comune e che lavora per la promozione dell'intera Calabria, la sfida della ciclovia e di intercettare nuove energie è una scommessa già vinta, e il tempo ci darà ragione".

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale della Sila