Vai alla home di Parks.it

Intrecciamo le dita

Infanzia Primarie Medie Superiori Insegnanti Gruppi Altro
scuola materna scuola elementare scuola media (secondaria 1° livello) scuola superiore (secondaria 2° livello) altre proposte

Destinatari: Format diversificati per adulti, ragazzi e bambini

Obiettivi Formativi/Didattici
Ripercorrere la storia della tessitura longobucchese; conoscere i disegni tradizionali nella produzione di coperte e arazzi; mettere in evidenza la stretta connessione fra tessitura e territorio; favorire la conoscenza delle fibre naturali utilizzate per la tessitura; approfondire i processi di lavorazione delle fibre utilizzate.

Contenuti
U tilaru è seggio e nutaru (il telaio è sedia di notaio): così recitano le donne longobucchesi esaltando una tradizione che ha dato loro gloria e fortuna. La tessitura o l'artigianato del filato è l'arte della luminosissima seta e di altre fibre naturali, quali lana, cotone, lino, canapa e ginestra. Un'arte antica tipicamente tradizionale che non delude il gusto moderno, pur mantenendo inalterate le tecniche di lavorazione, i motivi e i simboli.

Strategia metodologica Strategie Metodologiche/Attività Previste
Il laboratorio, nella prima parte, ripercorre la storia della tessitura longobucchese, dai suoi albori fino ai giorni nostri, sottolineandone il valore di autenticità. Particolare attenzione è dedicata ai disegni utilizzati nella tessitura, che quasi sempre hanno avuto il nome da ciò che rappresentano, secondo la denominazione del gergo del paeseo persona che li ha introdotti (esempio emblematico "il punto del giudice"). Seconda parte del laboratorio si approfondiscono i materiali adoperati per la tessitura, come la ginestra, la lana e la seta e quindi la lavorazione delle fibre naturali presenti nel territorio. Una sala dell'Ecomuseo di Longobucco è interamente dedicata alla tessitura dove si conservano "nziambri" (disegni guida) tra i più diffusi e alcuni esemplari di coperte, lenzuola, arazzi, centrini dai colori vivaci.contenuti illustrati dai pannelli didattici saranno ulteriormente approfonditi durante la visita al laboratorio privato tramite l'osservazione diretta e l'interazione con le tessitrici a lavoro.

Dove: Laboratorio privato di tessitura e Museo dell'artigianato Silano della difesa del suolo di Longobucco
Comune: Longobucco (CS)  Regione: Calabria
Durata: 2 ore
Costi: Euro 60,00 (max 30 partecipanti)
Max. partecipanti: 30

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale della Sila