Vai alla home di Parks.it

ANNULLATO. Parchi senza confini (trekking di 4 giorni)

Quattro giorni tra Italia e Canton Ticino alla ricerca delle relazioni per un parco transfrontaliero

Da Giovedì 8 a Domenica 11 Settembre 2011

Le Tracce di un patrimonio storico e di archeologia militare al confine tra Italia e Svizzera diventano occasione per un trekking Italo Svizzero di scoperta del Parco Nazionale della Val Grande, della Riserva naturale delle Bolle di Magadino (Canton Ticino) e del costituendo Parco Nazionale del Locarnese. Il Parco della Val Grande propone quattro giorni dall'8 all'11 settembre, da vivere tra le montagne, partendo dalla Riserva delle Bolle di Magadino per giungere al Pian Vadà, nel Parco Nazionale della Val Grande, attraverso i sentieri del Locarnese e della Valle Cannobina.  Il trekking, intitolato "Parchi senza confini", rientra nel programma di eventi "Parchi 2011. Da Riserve del Re a Parchi per tutti", una serie di iniziative per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia, ed ha come filo conduttore il tema del "confine". «Il confine inteso non più come "recinto", né per lo Stato, né per i parchi che - ad esempio in quelli di frontiera - spiega il presidente del Parco Pier Leonardo Zaccheo – operano verso la realizzazione di "parchi trasfrontalieri».

PROGRAMMA

Ritrovo: Bolle di Magadino ore 9.30. Accoglienza da parte di Sabina Salvioni della Riserva Bolle di Magadino e del presidente del Progetto Parco Nazionale del Locarnese dott.ssa Tiziana Zaninelli. Visita guidata al Forte Olimpo, bunker militare della I Guerra Mondiale e alla Riserva Naturale.  Incontro con Osvaldo Grossi, presidente dell'associazione Amici del forte Mondascia, che presenterà gli aspetti storici delle linee di difesa militari sul Piano di Magadino. Ore 11.30 partenza in auto per Brissago - Mergugno. Visita al Sacro Monte di Brissago con Pippo Gianoni, membro di direzione, responsabile scientifico e Silvano Baccalà, presidente Patriziato di Brissago, membro del consiglio del Parco del Locarnese.

Accesso: Per raggiungere la loc. Bolle di Magadino seguire la SS. 34 del Lago Maggiore fino alla dogana di Poggio Valmara; proseguire lungo la strada cantonale in direzione di Locarno. Prendere il tunnel autostradale (non è necessario il contrassegno svizzero per l'autostrada) e uscire poi a Tenero. Svoltare poi a sinistra in direzione dell'area protetta Bolle di Magadino.

  • 1° giorno (8 settembre)

Itinerario: Bolle di Magadino - Brissago - Mergugno (in auto) - sosta pranzo presso Mergugno (1042 m) (pranzo al sacco da portare a cura dei partecipanti) - ore 16.00 - 16.30 arrivo al Rifugio Al Legn (1808 m) e pernottamento.

Tempo di percorrenza a piedi: ore 2.30

Dislivello: circa 750 m in salita

Caratteristiche itinerario: salita comoda da Mergugno fino Al Legn lungo ampia mulattiera, caratteristica del tracciato: attraversamento del "bosco sacro" di maggiociondolo

  • 2° giorno (9 settembre)

Itinerario:  Al Legn (1808 m) - Bocchetta della Valle (1950 m) - Limidario (2190 m) - Alpe La Quadra (1604 m) -  Le Biuse (1272 m), cena e pernottamento

Tempo di percorrenza a piedi: ore 5.00

Dislivello: circa 400 m in salita e 900 in discesa

Caratteristiche itinerario: il cammino percorre una delle tappe del Sentiero Cucciolo, variante del Sentiero Chiovini - Sentieri della Memoria e della Libertà. Tracciato impegantivo nel tratto Bocchetta della Valle - Limidario e primi tratti della discesa verso La Quadra. il sentiero è oggetto di ripristino in questi giorni da parte nostra sul versante italiano per conto dell'ex C.M. Valle Cannobina. All'Alpe La Quadra e Le Biuse pannelli informativi spiegano il Sentiero Cucciolo. Grandiosità dei panorami    

  • 3° giorno (10 settembre)

Itinerario: Le Biuse (1272 m) - Ponte Falmenta (410 m) - Crealla (627 m) (pernottamento)

Tempo di percorrenza a piedi: ore 3.30 - 4.00

Dislivello: circa 850 in discesa e 200 in salita

Caratteristiche itinerario: il cammino percorre quasi interamente un'altra delle tappe del Sentiero Cucciolo (non si passa da Falmenta ma a Ponte Falmenta si va direttamente a Crealla lungo la famosa mulattiera). Ponte Falmenta: episodio legato alla Resistenza. Crealla: frazione caratteristica, possibilità di visita a rustico con antichi oggetti, particolarità legate allo storico prete.     

  • 4° giorno (11 settembre)

Itinerario: Crealla (627 m) - Ortighedo (1401 m) - Rifugio Pian Vadà (1711 m)

Tempo di percorrenza a piedi: ore 6.00

Dislivello: circa 1000 m in salita

Caratteristiche itinerario: il cammino percorre parzialmente un'altra delle tappe del Sentiero Cucciolo (l'itinerario del Sentiero Cucciolo da Pian Vadà proseguirebbe fino all'Alpe Fornà e poi a Falmenta. Itinerario ripido e abbastanza faticoso. Si incrocia la Linea Cadorna sui versanti orientali del Monte Vadà. Lungo la parte finale dell'itinerario sopra i boschi di Ortighedo, ampi panorami offrono la possibilità di spiegazioni sulla Linea Cadorna e sui percorsi transfrontalieri.

Al Pian Vadà, presso il bivacco del Parco Nazionale Val Grande, alle ore 13 circa ci sarà l'accoglienza del trekking da parte del Presidente del Parco, delle autorità e del Gruppo "Le Donne del Parco", con rinfresco e degustazione di formaggio caprino e vini ossolani.


Il trekking è organizzato e si svolge con la collaborazione della Fondazione Bolle di Magadino, del Progetto Parco Nazionale del Locarnese e del Gruppo Guide Ufficiali del Parco Nazionale Val Grande (Valgrande soc. coop.).

COSTI: 25 euro al giorno a persona, 80 euro per chi partecipa a tutti i 4 giorni (il costo è da intendersi come contributo alle spese di vitto (con l'esclusione del pranzo al sacco del primo giorno), alloggio, servizio di accompagnamento, trasferte con trasporto bagagli e organizzazione)

Prenotazione obbligatoria entro il 5 settembre. Vengono accettate anche prenotazioni per singole tappe.

Numero minimo di partecipanti: 5; numero massimo: 15

Informazioni e prenotazioni: Ente Parco (032487540), Valgrande soc. coop. (0323468506), Guida del Parco Tiziano Maioli (368201688).



Luogo: Da Magadino (Svizzera) al Parco Nazionale Val Grande (Italia)

Info Email: info@parcovalgrande.it Info Line: 032487540


Altre info su:
Tag: escursioni, archeologia militare, trekking
Panorama dei laghi
Panorama dei laghi
Limidario
Limidario
Trekking
Trekking
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2016 - Ente Parco Nazionale Val Grande