Vai alla home di Parks.it

Lacryma Christi del Vesuvio DOC

Lacryma Christi del Vesuvio DOCLacryma Christi del Vesuvio DOCLacryma Christi del Vesuvio DOCLacryma Christi del Vesuvio DOC
DOC - Denominazione di Origine Controllata


La Storia
Il vino del vesuvio è  un prodotto che entra a pieno titolo nella storia dell'enologia nazionale ed internazionale; noto ed affermato in tutto il mondo. Haec iuga quam Nysae colles plus Bacchus amavit. "Bacco amò queste colline più delle native colline di Nisa" (Marziale). Qui l'uva ha un sapore e un profumo inconfondibile. La fama di questo meraviglioso angolo di mondo e del suo vino ha fatto fiorire miti e leggende: "Dio riconoscendo nel Golfo di Napoli un lembo di cielo asportato da Lucifero, pianse e laddove caddero le lacrime divine sorse la vite del Lacryma Christi". Sulla leggenda ritornò Curzio Malaparte che ne La pelle, invita a bere "questo sacro, antico vino".
La zona di produzione comprende solo le aree a vocazione viticola di 15 comuni, in provincia di Napoli, localizzati sulle pendici del Vesuvio, dove i vigneti ospitano varietà autoctone, da sempre coltivate in questa zona, come il Caprettone, la Falanghina.

Area di produzione
Boscotrecase, Trecase, San Sebastiano al Vesuvio, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Boscoreale, Torre Annunziata, Torre del Greco, Ercolano, Portici, Cercola, Pollena Trocchia, Sant'Anastasia e Somma Vesuviana.

Descrizione

Lacryma Christi Bianco
Colore: dal paglierino tenue al giallo paglierino;
Odore: vinoso gradevole;
Sapore: secco, leggermente acidulo;
Vitigni: Coda di volpe bianca (loc. detta Caprettone) e/o Verdeca (min. 80 %), Falanghina e/o Greco (max 20 %);
Gradazione alcolica min.: 12%vol;
Pietanze da abbinare: sautè di vongole veraci, zuppe di pesce, risotto alla scoglio in bianco, crostacei, piatti di verdure con formaggi freschi e teneri; si sposa ottimamente con impepata di cozze o pomodorini col pizzo del Vesuvio areganati.

Lacryma Christi Rosso
Colore: rosso rubino;
Odore: gradevolmente vinoso;
Sapore: secco, armonico;
Vitigni: Piedirosso (loc. detto Palummina) e/o Sciascinoso (loc. detto Olivella) (min. 80 %), Aglianico (max 20 %);
Gradazione alcolica min.: 12%vol;
Pietanze da abbinare: selvaggina, arrosti, pollame nobile, formaggi piccanti; da privilegiare l'abbinamento con ruspantino alla cacciatora con patate al forno e con spaghetti aglio e olio.

Lacryma Christi Rosato
Colore: rosato più o meno intenso;
Odore: gradevole;
Sapore: asciutto, armonico;
Vitigni: Piedirosso (loc. detto Palummina) e/o Sciascinoso (loc. detto Olivella) (min. 80 %),
Aglianico (max 20 %);
Gradazione alcolica min.: 12%vol;
Pietanze da abbinare: arrosti di carne bianche, soufflé e risotti, torte di verdure; è in eccellente armonia con polipetti alla Luciana o affogati in sugo di pomodorini con il pizzo del Vesuvio e cavatelli con capperi.

I produttori segnalati
  Società agricola Villa Dora srl
Altri - Terzigno (NA)
  Casa Vinicola Setaro
Altri - Trecase (NA)
  Azienda Vinicola Sorrentino
Altri - Boscotrecase (NA)
  Terre di Sylva Mala
Altri - Boscotrecase (NA)
  Fioravante Romano
Altri - Ottaviano (NA)
  Industria Vinicola Campana di Gabriele De Falco
Altri - S. Sebastiano al Vesuvio (NA)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente Parco Nazionale del Vesuvio