Vai alla home di Parks.it
 

L’Amazzonia è il nostro serbatoio di biodiversità e bellezza: sosteniamo i custodi della foresta

Parco Nord Milano aderisce alla campagna AMAzzonia per contribuire a tutelare la foresta tropicale, preziosa per i popoli indigeni e per il Pianeta

(Sesto S. Giovanni, 19 Gen 22) Sesto S. Giovanni, 19 gennaio 2022 – Parco Nord Milano aderisce alla campagna di solidarietà AMAzzonia promossa da COSPE, organizzazione no profit per lo sviluppo e la cooperazione internazionale, volta a sostenere i popoli indigeni della foresta amazzonica nella loro lotta di resistenza.

Le popolazioni dell'Amazzonia sono in pericolo perché minacciate dalla deforestazione incontrollata della grande foresta tropicale, di cui da millenni sono custodi, e dalla quale dipende la loro sopravvivenza. 


Dalle foreste tropicali dipende però anche il futuro del Pianeta perché, grazie all'energia vitale che scorre dal sole alla lussureggiante vegetazione, alla fauna, fino a raggiungere il ricco suolo, rappresentano dei veri e propri serbatoi di biodiversità, delle miniere di stoccaggio della CO2 e quindi risorse preziose per la lotta alla crisi climatica e per le popolazioni di tutta la Terra. 


"Abbiamo la responsabilità di preservare, curare e custodire questa preziosa riserva di risorse naturali, anche se viviamo lontani, con il nostro stile di vita consumiamo le risorse della Terra ogni giorno di più. Abbiamo quindi la necessità di mantenere i serbatoi di biodiversità del Pianeta elementi vitali" - spiega Marzio Marzorati, Presidente di Parco Nord Milano - "I parchi svolgono questo importante ruolo nelle aree protette del nostro territorio e possono ampliare il loro impegno essendo solidali con le foreste tropicali".


Ogni anno l'overshoot day, il giorno in cui l'umanità consuma interamente le risorse del pianeta, si raggiunge sempre prima, intorno a luglio e agosto, e da quel momento in poi la nostra impronta ecologica intacca irreversibilmente il capitale naturale della Terra. 


La nostra impronta ecologica va quindi a colpire e a ridurre anche le risorse dell'Amazzonia, Parco Nord Milano quest'anno vuole compensare l'impatto della nostra comunità contribuendo a tutelare la foresta Amazzonica e la sua popolazione sostenendo la campagna AMAzzonia. 


"Sostenere AMAzzonia è l'inizio di un cammino che il Parco, da sempre promotore della valorizzazione della biodiversità e del capitale naturale, vuole intraprendere per dare il via a progetti concreti che ci avvicinino di più alle realtà delle foreste tropicali perchè seppur lontane, ci riguardano effettivamente da vicino" - continua Marzorati - "Infatti modificando il nostro stile di vita, a partire dal modo in cui consumiamo il cibo, possiamo dare un contributo alla lotta contro la deforestazione e per la riduzione di CO2 come da impegno sottoscritto nell'ultima COP26".


Il disboscamento illegale in Amazzonia continua impunemente e l'inizio della pandemia sembra aver alimentato questo processo aumentando la depredazione delle risorse della foresta, principalmente per l'approvvigionamento di legname, l'agricoltura intensiva, gli allevamenti e la ricerca di oro e di petrolio.

Parco Nord Milano ha quindi aderito ad AMAzzonia unendosi alla campagna di solidarietà di COSPE per diffondere la consapevolezza che il destino della foresta amazzonica è vitale per tutti noi e per sostenere con azioni concrete la resistenza dei popoli indigeni guardiani della foresta.


"Avvieremo diverse iniziative volte a sensibilizzare sullo stato di emergenza in cui si trova la foresta amazzonica, vogliamo promuovere un rapporto diretto tra le comunità amazzoniche e la nostra"- conclude Marzio Marzorati - "vogliamo raccogliere fondi per sostenere le popolazioni indigene, in grado di vivere in armonia con la foresta, di sfruttarne le risorse rispettandola e custodendola. È nostra responsabilità farlo perchè svolgono per tutti noi un prezioso servizio ecosistemico planetario".

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parco Nord Milano