Vai alla home di Parks.it
 

Festival dei rondoni - Monumenti vivi

Il Comune di Cremona nei mesi di maggio e giugno 2022 ospiterà il Festival dei Rondoni, un'iniziativa realizzata all'interno delle azioni messe in atto dal circuito di Regione Lombardia AreaParchi, in collaborazione con Parco Regionale Oglio Sud, il PLIS Morbasco Po, il WWF Cremona, l'Associazione Monumenti Vivi e l'Ordine degli Architetti di Cremona, che mira alla sensibilizzazione e al rispetto della biodiversità nei vari ambienti rurali e cittadini.

L'associazione Monumenti Vivi ha lo scopo di studiare e valorizzare la biodiversità urbana, identificando e certificando i Monumenti Vivi presenti nei centri abitati.

Lo slogan "Monumento Vivo" è stato coniato dai fondatori del workshop "Festival dei rondoni - swift & fun" ideato e realizzato per favorire la conservazione dei rondoni italiani. 

Un Monumento Vivo è un edificio, antico o moderno, le cui caratteristiche architettoniche hanno determinato l'insediamento di colonie di rondoni, durante il periodo riproduttivo, e di altre specie benefiche. 

L'interesse per i Monumenti Vivi comprende l'ambito interdisciplinare concernente:

  • Biologia della conservazione (gestione delle specie animali),
  • Architettura (buone pratiche per la gestione e ristrutturazione dei monumenti) 
  • Economia (agricoltura, sanità, turismo naturalistico e culturale)

Attualmente le opere di restauro prevedono l'installazione di elementi per impedire la proliferazione dei colombi urbani, ma in questo modo vengono escluse anche le specie benefiche che condividono la stessa nicchia ecologica, quali ad esempio  oltre ai rondoni - rondine, balestruccio, rapaci notturni e diurni (come civetta, barbagianni, allocco, gheppio) pipistrelli, lucertole, gechi...

L'avvio di migliaia di interventi di recupero o restauro in seguito all'agevolazione fiscale promossa dal governo, ha messo in allarme gli zoologi e gli ambientalisti italiani.

Rondoni, rondini, balestrucci, chirotteri, gechi e lucertole presentano un'alimentazione esclusivamente insettivora e possono essere considerate armi biologiche contro insetti dannosi per l'agricoltura (es. afidi, formiche alate), moleste e/o vettori di patogeni (es. zanzare, mosche, moscerini). 

Gli edifici che ospitano la fauna urbana possono essere considerati dei veri e propri centri di biodiversità in un ambiente interamente costruito dall'uomo e notoriamente povero di elementi naturali.

Per rimanere aggiornati seguite le pagine fb @parco RegionaleOglioSud o @parchinaturacremona

Festival dei rondoni - Monumenti vivilocandina Festival Rondoni
locandina Festival Rondoni
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parco Regionale Oglio Sud