Vai alla home di Parks.it

Da Bueggio al lago e alla diga del Gleno fino al Passo di Belviso

Nella Valle del Gleno, tra memoria e natura

A piedi         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 
  • Partenza: Loc. Bueggio, Vilminore di Scalve (1064 m)
  • Arrivo: Passo di Belviso (2518 m)
  • Tempo di percorrenza: 3 ore 30 minuti
  • Tempo di ritorno: 2 ore 30 minuti
  • Difficoltà: Indicato per E allenati
  • Dislivello: 1450 m
  • Periodo consigliato: da giugno a ottobre

La Valle del Gleno è costituita da tre livelli, i primi due sono pianori verdeggianti segnati dai ruscelli, il terzo è alta montagna e quindi aspro e roccioso. I tre piani sono intervallati da due decisi salti di quota che si risalgono con un sentiero ben tracciato.

Da Bueggio (1064 m - Vilminore di Scalve) si sale alla sinistra (destra orografica) del torrente Gleno fino al pianoro del lago e dei ruderi della diga del Gleno (1524 m), crollata il giorno 1 dicembre del 1923. Si contorna la sponda del lago e, in fondo al pianoro erboso, si raggiunge la baita Bassa del Gleno (1550 m circa).
Si risale la valle sul sentiero 410 ora in decisa salita che corre accanto allo scrosciante torrente e si raggiunge un secondo pianoro erboso, lo si percorre tutto e in fondo, a quota 1818 m, si incontra la baita di mezzo del Gleno (1818 m). Si attraversa poi il torrente per giungere, continuando in ripida salita, ai ruderi del rifugio Bissolati (distrutto da una valanga nella primavera del 1925) a 1950 m di quota. Da qui si sale con ancora maggiore pendenza, alla baita alta del Gleno (2091 m) e a incrociare, successivamente, il sentiero 321 che sale al Passo di Bondione. Con un ultimo strappo, facilmente su neve anche nel periodo iniziale dell'estate, si arriva infine al passo di Belviso (2518 m) con vista sull'omonimo lago sul versante valtellinese.

Attrezzature e abbigliamento consigliato: Percorribile senza particolari attrezzature alpinistiche.    
Percorrenze: 6 h (3 h 30 min per la salita - 2 h 30 min per la discesa)


Particolare della diga del Gleno
Particolare della diga del Gleno
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Consorzio Parco delle Orobie Bergamasche