Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Orsiera Rocciavrè

Banner Locale per la promozione del territorio

Trekking someggiati nel Parco Naturale Orsiera Rocciavrè

Al ritorno da un escursione con gli asini non ci si sente riposati, ci si sente trasformati!

(Salbertrand, 26 Apr 12) A chi è rivolto il trekking
Questa formula d'accompagnamento è rivolta a tutti gli escursionisti che non si ritengono degli esperti dell'outdoor ma anche agli escursionisti esperti in cerca di curiosità e appassionati alla conoscenza dei luoghi, alle famiglie alla ricerca di una vacanza rilassante e istruttiva, a tutte le persone alla ricerca di bei momenti da condivedere con una guida locale.

Con chi
L'asino, animale dal carattere placido, sicuramente robusto, ma tuttavia sensibile, si pone come strumento di mediazione e di educazione con i bambini, i giovani in difficoltà, i disabili e gli anziani. Calma, tenerezza, pazienza, empatia sono le qualità che contraddistinguono questo animale. L'attenzione che dovremo dimostrargli mentre porterà i nostri bagagli ma anche il contatto e il legame che si creerà con questo animale durante le nostre escursioni o le visite in fattoria ci condurranno a valori semplici come la pazienza, l'attenzione, lo spirito di squadra, la cura... Il suo ritmo moderato e costante ci permette di camminare senza "troppo" affaticarci, anzi ci permette di osservare meglio ciò che ci circonda. Oltre alla conoscenza del luogo, la vostra guida e conduttore d'asini sarà felice di condividere con voi il suo mestiere per aiutarvi a capire e a farsi capire dai nostri amici a quattro zampe, così pure per discutere di temi legati all'ecologia, il rispetto dell'ambiente, e molto altro ancora.

Perchè l'asino
Prima di essere un portatore, l'asino è un compagno di viaggio... Questo è un avviso per  coloro che vorrebbero un asino solo perché sono alla ricerca di un'alternativa al trasporto del proprio zaino! In questo caso scelgano un'altra formula di trasporto... Durante il vostro viaggio l'asino apprezzerà particolarmente abbracci e segni di affetto e vi testimonierà il suo... Per quanto riguarda i bambini, essi sono conquistati al primo colpo!                                                                         
Inoltre, l'asino è un comico naturale, saprà distrarvi con le sue qualità di commediante.
Gli asini saranno parte del gruppo. Aspetteranno se qualcuno rimane indietro, parteciperanno alle chiacchiere e alle discussioni, raglieranno per salutare o se si sentiranno trascurati. Per molti potrà essere una rara occasione per avvicinare questi animali che dimostrano una stupefacente familiarità con l'uomo (soprattutto con i bambini) oltre che una intelligenza e una sensibilità insospettata.

A ritmo d'asino

Ricordate: un asino avanza con un andatura di circa 3 - 4 km/h.
Questo vi fa rendere conto che se si desiderano prestazioni sportive da record di velocità non vi dovete muovere con un asino! Il vantaggio di svolgere un trekking con l'asino, è proprio questo: godere di un ritmo lento e costante.
Questo vi permette di godervi il percorso, il paesaggio, la fauna, la flora, ecc...
L'asino vi dà l'occasione di prendere il vostro tempo..
Inoltre il passo dell' asino ben si accorda con quello dei bambini!
Imaginate il calvario: il più piccolo è già pesante nel porta bebé e inoltre gli è necessario un sacco di materiale (bottiglie, pannolini, latte, alimenti per bambini etc...).
Il più grande è ancora piccolo per camminare senza lamentarsi (quando arriviamo? Ho fame! Ho sete....etc etc)                                                                 

Con un asino l'escursione con i bambini diventa un piacere:
- L'asino trasporta l'attrezzatura ingombrante del bambino                                        
- Tutti i piccoli si alternano un po' camminano, un po 'sul dorso dell'asino nei passaggi facili... Improvvisamente, il "quando arriviamo?" scompare!                                                          
- I più grandi si alternano nella conduzione dell'asino e prenderono il ruolo molto seriamente. Un ottimo modo per sviluppare senso di responsabilità nei bambini.
E per tutti, la spazzolatura e la cura ogni mattina è un grande momento di scambio e di tenerezza.

Chi ha viaggiato con gli asini prima di noi?

Consigli di lettura prima di un trekking someggiato:
STEVENSON, ROBERT LOUIS, Viaggi con un somaro nelle Cevenne - ed. Mursia
BOCCONI, VISENTIN, In viaggio con l'asino - ed. Guanda

Proposte di trekking nel Parco dell'Orsiera per l'estate 2012

Il percorso proposto si svolge principalmente all'interno dei confini del Parco Naturale Regionale Orsiera-Rocciavré ricalcando per buona parte i sentieri che sono stati recentemente segnalati come GO - Giro dell'Orsiera. Non tutti questi sentieri sono però percorribili dagli asini, dunque si  è dovuto optare a volte per altre vie.
Come punti d'appoggio saranno utilizzati i rifugi, ma non solo: infatti si prevedono pernottamenti in strutture più semplici, non gestite, ma di indiscusso fascino come i bivacchi in quota, oppure tende da campo. Questo vuol dire che i partecipanti in queste occasioni dovranno anche cucinarsi la cena e prepararsi la colazione. Da un punto di vista logistico questo impegna maggiormente l'organizzazione che dovrà prevedere di portarsi tutto il necessario per i pernottamenti presso i bivacchi, ma crediamo che accresca maggiormente l'avventura del viaggio.
 
Tipologie di trekking con gli asini

  • Trekking someggiato: il materiale di ciascun escursionista (max 8 kg a testa) più il materiale comune (cibo, acqua, tende) viene caricato per quanto possibile sugli asini;
  • Trekking con accompagnamento da parte degli asini (adulti): il materiale comune (cibo, acqua, tende) viene caricato sugli asini mentre ciascun escursionista avrà con se il proprio zaino;
  • Trekking con accompagnamento da parte degli asini (speciale famiglie): il materiale comune (cibo, acqua, tende) e il materiale dei bambini (abbigliamento, alimenti dedicati, pannolini, max 8kg a testa) viene caricato sull'asino mentre gli adulti portano il proprio zaino; l'itinerario è studiato ad hoc per le famiglie risultando poco faticoso.

Durata del trekking
4 giorni: famiglie
5 giorni: someggiato / accompagnato

Date dei trekking
tipologia            someggiato    accompagnato    famiglie        famiglie        famiglie
inizio trekking    15/07/12       05/08/12           13/08/12      21/08/12      28/08/12
fine trekking      120/07/12     0/08/12             17/08/12      25/08/12        1/09/12
la quota comprende
l'accompagnamento da parte di una guida ambientale escursionistica
la partecipazione degli asini
i pasti per 2 giorni presso i bivacchi
il noleggio di materiale da campo (tenda, materassino)
la quota non comprende
il raggiungimento del luogo d'inizio del trekking
la pensione completa nei rifugi e tutti gli extra

Per informazioni:
Mario Cavallo, accompagnatore naturalistico 338/7424424
Chiara Ciminelli, accompagnatore naturalistico e turistico ambientale someggiato 348/5506390

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie