Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino

www.parcopan.org

Carne Fumada di Siror

Carne Fumada di Siror
Carne Fumada di Siror
PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali


Prodotto ottenuto utilizzando il girello di manzo, poi passato in una salamoia secca per un periodo limitato e successivamente affumicato. Da consumarsi allo stato crudo.

Metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura
Dalla coscia disossata del manzo si estrae la parte del girello che viene successivamente sgrassata e introdotta in una rete tipo arrosto e quindi posta in apposita vasca di plastica per alimenti, in una salamoia secca, costituita da sale, pepe, alloro, ginepro, rosmarino ed eventuali altre spezie naturali, conservanti (potassio-nitrato) e antiossidante E300, per un periodo di 15 giorni. Durante questo periodo si procede ad una rivoltatura dei pezzi di girello in modo da amalgamare la salatura. I pezzi di manzo vengono poi asciugati in apposito locale e quindi affumicati in forno con segatura di legno di foglia con aggiunta di rami di ginepro per conferire il caratteristico profumo e sapore. Successivamente la Carne fumada viene posta in un locale di stagionatura per un periodo di almeno un mese. Terminato il periodo di stagionatura è pronta per la vendita. attrezzo munito di aghi.

Materie prime per la preparazione
Gli ingredienti e i materiali utilizzati sono: carne di manzo, rete di corda, sale, pepe, spezie naturali.
Per quanto concerne le attrezzature utilizzate si fa riferimento ai contenitori per alimenti e al forno per l'affumicatura.

Curiosità
Caratteristico metodo di conservazione delle carni, in uso nella zona di produzione già a partire dall'inizio del secolo scorso. Una macelleria di Siror la produce da circa trent'anni.

I produttori segnalati
  Macelleria Bonelli Rolando
Macellerie - Siror (TN)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino