Vai alla home di Parks.it

Parco fluviale del Po tratto vercellese/alessandrino
e Riserva Naturale del Torrente Orba

www.parcodelpo-vcal.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Itinerari



Itinerario autoguidato nel Parco fluviale del Po vercellese/alessandrino

Il Parco Fluviale del Po e dell'Orba, da sempre in primo piano nella promozione del turismo naturalistico e didattico nel territorio protetto, ha recentemente pubblicato un pieghevole che consente di scoprire gli aspetti storici, naturalistici e agricoli di una delle zone più caratteristiche del Po vercellese/alessandrino. Il percorso si snoda tra la piana vercellese e le ultime propaggini del Monferrato casalese, a cavallo fra il territorio alessandrino e quello vercellese, interessando i comuni di Morano sul Po, Camino, Pontestura e Trino.
Il fiume è l'elemento di contatto tra la pianura e la collina, ma è anche e soprattutto la chiave di lettura di importanti vicende storiche, artistiche, umane e naturalistiche succedutesi nel corso dei secoli.
E' un piacevole e rilassante itinerario adatto a tutti, che ciascuno può organizzarsi secondo le proprie esigenze, percorrendolo a piedi, effettuando alcuni tratti in auto, oppure completando un intero anello in bicicletta (consigliabile quella tipo mountain-bike).
Lungo il percorso, alcune bacheche informative permettono di soffermarsi ad approfondire gli aspetti più interessanti di quei luoghi: la Grangia di Pobietto, la coltivazione del riso, il Castello di Camino, la Tenuta Gaiano, le zone naturalistiche circostanti.

Il pieghevole (completo di cartografia, descrizione dell'itinerario e informazioni dettagliate sugli aspetti storici, naturalistici e agricoli del territorio percorso) è distribuito gratuitamente presso le sedi del Parco:

  • Uffici amministrativi - Piazza Giovanni XXIII, 6 - Valenza (AL) - Tel. 0131/927555
    Sede operativa e Centro visite - Viale Lungo Po Gramsci, 10 - Casale Monferrato
    (AL) - Tel. 0142/457861
  • Sede operativa e Centro visite "Cascina Belvedere" - ex S.S. 494 - Frascarolo (PV) - Tel. 0384/84676
  • Sede operativa e Centro visite "Mulino comunale" - Via Marconi, 10 - Bosco Marengo (AL) - Tel. 0131/299712

o viene spedito a casa su richiesta contattando il Settore Fruizione dell'Ente-Parco, presso la "Cascina Belvedere" - Tel. 0384/84676 - Fax 0384/84754 - E-mail: centro.visita@parcodelpo-vcal.it

In bici sul Po

Otto itinerari cicloturistici si sviluppano su strade comunali o provinciali con scarso traffico, rivierasche sterrate, alcuni tratti di argine. Questa rete interessa tutto il Po vercellese/alessandrino, con ambienti e panorami sempre nuovi.
Gli itinerari 1 e 2 (dal ponte di Pieve del Cairo al ponte di Valenza passando per Bassignana) e l'itinerario 3 (dal ponte di Valenza a Frassineto Po) sono eccezionali per il birdwatching. Tra boschi ripariali, ghiareti e le spettacolari confluenze del Po con il Sesia e con il Tanaro, aironi, anatre, cormorani e sterne accompagnano la pedalata.
Negli itinerari 4 (Casale Monferrato - Coniolo - Casale), 5 (Pontestura - Camino - Pobietto - Pontestura) e 7 (Trino - Rocca delle Donne - Cantavenna - Fontanetto Po - Trino) dominano i punti panoramici: dalle colline del Monferrato - "conquistate" con saliscendi a tratti impegnativi - lo sguardo spazia dalla distesa delle risaie alle Alpi. Intorno boschi, vigneti, frutteti e orti; sul fiume i pioppeti e la piacevole avventura di attraversarlo con il traghetto a fune che collega, come un tempo, Fontanetto e Gabiano.

Ed è ancora il traghetto a permettere l'itinerario 8 (Crescentino - Piagera di Gabiano - Moncestino - Verrua Savoia - Crescentino) dalla sponda sinistra a quella destra e ritorno. Qui le colline spartiscono l'interesse con le risaie e gli insediamenti rurali che ritroviamo negli itinerari 6 e 6bis (Trino - Crescentino e Bosco della Partecipanza); da non perdere il "mare a quadretti" quando le risaie vengono allagate, e il fascino antico della residua foresta planiziale accanto al sistema delle grange cistercensi.

Ogni percorso è fattibile in giornata anche dai ciclisti meno allenati, abbreviandolo o ampliandolo a piacere grazie ai diversi collegamenti tra itinerario e itinerario. Lo spirito di "In bici sul Po" è la non competizione: andatura turistica e frequenti soste, con binocolo e macchina fotografica a portata di mano.

Area Turistica del Parco Fluviale del Po

Comprende 47 Comuni vicini al fiume Po che - dopo la provincia di Torino - attraversa le province piemontesi di Vercelli e di Alessandria e le collega con la Lomellina nella provincia lombarda di Pavia. Così, cercando la natura si incontrano anche la storia, le culture locali, i prodotti tipici che caratterizzano questa zona in cui il Po è l'elemento di unione, la grande "cerniera" azzurra di collegamento. Per una prima scoperta dell'Area turistica, quattro itinerari in automobile permettono una visita ad ampio raggio, lungo strade statali e provinciali con scarso traffico e segnaletica frequente e ben visibile.

Georif.  ItinerarioPercorribilità Interesse
 Da una parte all'altra del PoA piedi A piedi
 
 Dal Monferrato Casalese alle colline del ValenzanoA piedi A piedi
 
 Il Po in LomellinaA piedi A piedi
 
 Nelle terre tra Tanaro e ScriviaA piedi A piedi
 

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino