Vai alla home di Parks.it

Parco della fascia fluviale del Po - tratto Cuneese

 

Batiaje

L'etimologia delle Batiaje, paste di farina gialla tipiche dell'alta Valle Po, potrebbe essere la stessa del Batiùr: come il salame lessato, anche questi dolcetti secchi comparivano in tavola per festeggiare un battesimo. Una spiegazione più complessa chiama in causa il termine arabo bat-jha, "piccolo sole", facendo delle Batiaje un'eredità saracena precedente di almeno cinque secoli la scoperta dell'America: se così fosse, l'ingrediente base delle prime "paste di meliga" piebe stato un "grano turco" importato dall'Oriente ben prima dell'arrivo del mais americano. Nelle Batiaje, come in tutti i prodotti da forno a base di farina di granturco (meliga in dialetto), c'è sempre una percentuale di farina bianca, ma il colore è il giallo intenso, "solare" del mais, rinforzato dalla presenza delle uova e del burro. I biscotti, molto friabili, hanno la forma di piccole ciambelle o di ferri da cavallo, un alto contenuto calorico e un gusto inconfondibile. Si sgranocchiano sorseggiando un bicchiere di Moscato naturale; meno tradizionale, perché persin troppo energetico, l'abbinamento allo zabaione.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 -