Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale delle Prealpi Giulie

www.parcoprealpigiulie.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Alpi Giulie, le montagne nate dal mare

XVII Conferenza annuale UMFVG - Sabato 18 novembre

(Resia, 14 Nov 17)  
Sabato 18 novembre 2017 - Sala riunioni del Centro polifunzionale di Sella Nevea – ore 9-13

  • Come si sono formate le rocce calcaree e dolomitiche che le compongono; come sono uscite dal mare ed hanno raggiunto la quota odierna;
  • come e perché sono state ricoperte a più riprese dai grandi ghiacciai di cui oggi restano solo poche tracce dei sedimenti che trasportavano;
  • quali sono le peculiarità meteorologiche e climatiche che contraddistinguono l'area e la rendono tra le più peculiari a livello alpino;
  • come sta cambiando ora il clima che porta alla scomparsa degli ultimi resti glaciali e come potrebbe evolvere nel prossimo futuro in seguito al repentino cambiamento del clima in atto.

Organizzato da:
Unione Meteorologica del Friuli Venezia Giulia
Parco Naturale delle Prealpi Giulie
Rifugio Divisione Julia, ass. "palle di neve"

Con il patrocinio di:
Comune di Chiusaforte, Comune di Resia; CGI - Comitato Glaciologico Italiano; CNR-Dipartimento di Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l'Ambiente; AISAM - Associazione Italiana di Scienze Atmosfera e Meteorologia; SMI - Società Meteorologica Italiana; SAF - Società Alpina Friulana (CAI UD); SAG - Società Alpina delle Giulie (CAI TS)

I temi della 17A conferenza annuale dell'Unione Meteorologica del Friuli Venezia Giulia sono quest'anno dedicati al clima, ai ghiacciai antichi e recenti ed alla geologia delle nostre montagne, icona meteorologica a livello alpino. Nelle Giulie infatti si registrano le più intense precipitazioni annuali delle Alpi e tale caratteristica premette ancora oggi la permanenza di resti glaciali tra i più a bassa quota delle Alpi.
Un racconto cronologico sulla storia delle Alpi Giulie a partire dalla loro formazione, attraversando tutte le fasi che le hanno prima spinte fuori dai fondali marini e poi erose attraverso i processi di dissoluzione carsica, tettonici e di modellamento glaciale.
Una lunga storia attraverso le diverse fasi climatiche della storia recente della nostra terra ed uno sguardo a come, in tempi rapidissimi, il cambiamento climatico potrebbe trasformarle radicalmente.
Una attenta riflessione a come il cambiamento climatico stia profondamente modificando gli inverni sulle nostre montagne, proprio alla vigilia dell'imminente stagione turistica invernale 2017-2018.
Cinque esperti geologi, climatologi, glaciologi si alterneranno nel corso della mattinata di sabato 18 novembre presso il centro polifunzionale di Sella Nevea tra le 10 e le 13, restando a disposizione del pubblico presente per cercare di chiarire dubbi e quesiti.


Allegati:
foto di PAOLO DA POZZO
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente parco naturale delle Prealpi Giulie