Vai alla home di Parks.it

Mercoledì 1 agosto apre la raccolta dei mirtilli nel Parco del Frignano. Primo sequestro di prodotto per raccolta anticipata

(26 Lug 18) Apre mercoledì 1 agosto la stagione della raccolta dei mirtilli nel Parco del Frignano, sull'alto Appennino Modenese, ma qualche raccoglitore non ha voluto aspettare ed è incappato nelle maglie dei controlli interforze realizzati dalle Guardie del Parco in collaborazione con i Carabinieri Forestali e la Polizia Municipale dei comuni interessati, riguardanti non solo l'attività di raccolta, ma anche controlli di polizia commerciale presso le rivendite di prodotto nei paesi. Segnatamente, si tratta di un sequestro di 14 chilogrammi di mirtilli raccolti prima della data di apertura effettuato sui crinali sopra S.Annapelago, nel comune di Pievepelago.

La regolamentazione della raccolta dei mirtilli è esercitata dall'Ente Parchi Emilia Centrale, di cui il Parco del Frignano fa parte. Essa permette la raccolta nel limite di 1 chilogrammo per tutti e fino a 5 chilogrammi per i residenti nei comuni del Parco (Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola). Con un'autorizzazione "una tantum" giornaliera dal costo di 10 euro è inoltre possibile per i residenti raccogliere fino a 20 chilogrammi per autoconsumo.

Per i residenti da almeno 5 anni consecutivi nei comuni del Parco è confermata la categoria dei raccoglitori "professionisti" iscritti allo specifico "Albo dei raccoglitori", i quali possono raccogliere fino a 100 chilogrammi giornalieri con autorizzazione stagionale (una eccezione è prevista per i residenti nel comune toscano dell'Abetone che vanno a raccogliere nel confinante comune di Fiumalbo, per i quali il quantitativo è ridotto a 70 chilogrammi). Quanto all'autorizzazione, favoriti gli studenti, i disoccupati e i pensionati (con valore Isee fino a 10.633 euro) per i quali il costo è di 100 euro e gli imprenditori agricoli e le aziende operanti nel settore per i quali il costo è di 120 euro. Per tutti gli altri il costo è di 300 euro.

La raccolta è consentita tutti i giorni dalle ore 6 alle ore 20 ed è vietata nelle aree del Parco a protezione integrale (Zone A e A1). Le autorizzazioni sono rilasciate nella sede operativa del Parco del Frignano a Pievepelago, via Tamburù 8, tel. 0536.72134, comprese quelle per il transito dei mezzi di trasporto sulle piste forestali del Parco.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale