Vai alla home di Parks.it

Miele

Oggi disseminate nel Parco Fluviale del Taro sono disseminate circa 150-arnie.
Il ciclo di lavoro segue quello delle stagioni e delle fioriture: tra aprile e maggio c'è la raccolta del miele di tarassaco, poi quello di acacia; quello di tiglio e castagno; da ultimo il miele millefiori. Dopo la raccolta, in laboratorio, avviene il processo di smielatura per separare la cera dal miele. Il prodotta viene quindi lasciato un mese nel maturatore per eliminare i residui di lavorazione. Una volta confezionato nei vasetti e poste le etichette il prodotto è pronto per arrivare ai cliente.
I prodotti sono numerosi, tra cui i classici numerosi tipi di miele, propoli, pappa reale, polline, certificati biologici Icea. Tra le specialità: Bomba sprint, un ottimo energetico naturale, che contiene miele, polline, pappa reale e propoli; e Nocciolella, un prodotto unico e naturale a base di miele e nocciole, che richiama il gusto della nutella.
Il miele prodotto dall'Azienda che possiede le arnie nel territorio del Parco del Taro è segnalato nell'Atlante dei prodotti tipici delle Aree Protette italiane, realizzato dal Ministero dell'Ambiente attraverso Slow Food e Legambiente.

I produttori segnalatiLocalità
 King Frog - Apicoltura Ghirarduzzi Collecchio (PR)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Occidentale